Guida a it.hobby.scacchi

a cura di Roberto Carosi ( roberto.carosi@pi.infn.it)

Ultimo aggiornamento 16/10/2006

Cambiamenti dal 2/8/2001

Indice

  1. Introduzione
    Netiquette
    Dove si trova questa guida
  2. Help Desk
  3. Come trovare il materiale
  4. Scacchi su usenet
  5. FAQ e documentazione
  6. Siti di carattere generale
  7. Archivi e raccolte di partite
  8. Notizie, riviste elettroniche
  9. Storia
  10. Scacchi e computer
  11. Programmi per giocare a scacchi e di utilita`
  12. Gioco online
    ICS (Internet Chess Server)
    IRC (Internet Relay Chat)
    ICQ (I Seek You)
    Yahoo
    Altri
  13. Gioco via email
  14. Didattica
  15. Problemi
  16. Siti italiani
    Generali
    Organizzazioni scacchistiche
    Riviste
    Circoli scacchistici
  17. Punteggio Elo
  18. Tornei
    Metodi di spareggio tecnico
  19. La notazione PGN
  20. La notazione EPD
  21. Pronto Soccorso Bibliografico (a cura di Democrito)
  22. Scacchi eterodossi e varianti
    Altri giochi di riflessione o da scacchiera
  23. Campionati mondiali di scacchi
    Mondiali assoluti
    Mondiali femminili
    Mondiali computer
    Mondiali per corrispondenza
  24. Presidenti della FIDE
  25. FAQ
  26. Ringraziamenti
  27. Copyright

1.Introduzione

Questa dovrebbe essere una guida per lo scacchista italiano frequentatore di it.hobby.scacchi. L' idea di questa guida e` quella di presentare le informazioni piu` importanti e piu` utili, senza duplicare troppo quelle gia` esistenti (p.es. quelle del FAQ ufficiale dei newsgroups rec.games.chess.*).

Non si tratta ne' di una guida di scacchi per principianti, ne' di una guida generale per Internet: cose del genere esistono gia`, e del resto sarebbe difficile farle altrettanto bene.

Questa guida dovrebbe essere maggiormente utile a chi sa gia` giocare a scacchi, anche a un livello basso, e a chi conosce un minimo Internet e sa usare un PC.

Domande tipiche alle quali si trova una risposta in questa guida sono per esempio le seguenti:

Questioni specifiche di computer e Internet non sono affrontate in questo documento. Quindi, per problemi riguardanti i web browser, i sistemi operativi, eccetere, conviene fare riferimento alla documentazione appropriata, rer esempio i documenti del newsgroup it.faq.

Non e` intenzione di questa guida fare pubblicita` a prodotti o attivita` commerciali. In certi casi, tuttavia, e` inevitabile menzionarne qualcuna. Un esempio e` costituito dalle riviste. In questi casi si cerca di essere piu` equi possibile e evitare favoritismi.

In questa guida, pur essendoci un sacco di dritte su come reperire programmi freeware e public domain, non vengono date, ne' accettate, informazioni su come reperire illegalmente software commerciale. Chi lo fa, lo fa a proprio rischio e pericolo.

Essendo Internet un mondo in continua evoluzione, questa guida subisce molti aggiornamenti. E` gradita quindi la collaborazione di tutti.

Netiquette

Ecco una bozza di "netiquette" per il newsgroup:

Dove si trova questa guida

2.Help Desk

Attualmente non esiste un vero e proprio help desk. Tipicamente ci si puo` rivolgere alle persone piu` attive nel newsgroup:

Naturalmente queste persone cambiaranno nel tempo. Quindi e` bene dare un' occhiata ai post degli ultimi giorni o delle ultime settimane per capire chi e` piu` attivo o disponibile nel newsgroup.

Un problema tipico e` come ricevere il newsgroup. Per questo occorre prima di tutto avere accesso ad un newsserver, che in genere viene fornito dal provider. Alternativamente si possono provare i newsserver ad accesso libero, che pero` nella maggior parte dei casi sono in sola lettura. I newsservers pubblici sono altamente instabili e tendono a sparire a causa del traffico che generano. Molti hanno comunque un accesso ristretto a quei domini che sono sprovvisti di newsserver proprio. E` consigliabile leggere un documento dedicato intitolato "Elenco News Servers Pubblici", che si trova nell' archivio delle FAQ italiane (sito di Vittorio Bertola) e sul newsgroup it.faq

Un motore di ricerca dei newsservers pubblici si trova al sito http://www.newzbot.com

Chi usa Netscape puo` selezionare il newsserver cliccando su "Options", poi nel menu che segue su "Mail & News Preferences", "Servers", e scrivere, nel campo indicato da "News (NNTP) Server", il nome del server desiderato (p.es. web.ibm.it). A questo, punto, per selezionare il newsgroup desiderato, cliccare su "Window" e "News" per selezionare la finestra per le news, e poi su detta finestra su "File" a "Add Newsgroup". Nella finestra che appare scrivere "it.hobby.scacchi" (senza gli apici).

Una scorciatoia puo` essere quella di aprire direttamente la URL news:it.hobby.scacchi, oppure (per esempio se si utilizza il newsserver news.freenet.de) news://news.freenet.de/it.hobby.scacchi.

Chi usa altri tipi di browser (per esempio FreeAgent) o newsreader puo` trovare informazioni utili nel documenti di it.faq.

Il dover ricorrere ad un server ad accesso libero significa quasi sempre che ci sono dei problemi col newsserver del provider, per cui e` sempre bene, alla fine, rivolgersi al provider perche' prenda provvedimenti.

E` possibile accedere ai newsgroups via web, per esempio al sito http://www.google.it. Si deve cliccare su "Gruppi", poi su "it", poi su "it.hobby" e infine su "it.hobby.scacchi". Per postare articoli bisogna essere registrati, ma la registrazione e` gratuita.

Altri siti che permettono la lettura dei newsgroup sono:
http://mailgate.supereva.it/, http://www.newsland.it/.

Se qualcuno ha dei problemi particolari piu` legati al computer che a it.hobby.scacchi puo` chiedere aiuto postanto un messaggio su it.comp.aiuto.

Infine, molte informazioni utili si possono trovare in un documento fondamentale che si chiama "Informazioni sui gruppi it.*", che viene postato regolarmente sui seguenti newsgroup: news.answers, soc.culture.italian, it.faq (raccomandato!!), e sui principali gruppi it.*. Si trova anche al sito: http://www.news.nic.it

3.Come trovare il materiale

Conviene usare i normali motori di ricerca. Il piu` popolare e` Google, www.google.it. cercando "chess" o "scacchi". Oppure cliccare su "Directory", poi su "Games", poi "Board Games", poi sulla "C", e infine "Chess".

Altri motori di ricerca utili sono www.yahoo.com, www.excite.com, www.virgilio.it

Per la ricerca di materiale postato nei newsgroup, c'e' http://groups.google.com; funziona anche con i gruppi italiani (it.*).

Per chi ha le idee chiare su cosa cercare, e` di inestimabile valore "La Mecca" (al sito del MICIO, vedere sotto), la prima enciclopedia degli scacchi online. E` una collezione di link, gli argomenti sono in ordine alfabetico. Viene aggiornata continuamente.

Anche Wikipedia,www.wikipedia.org, contiene informazioni e link utili.

4.Scacchi su usenet

Coloro che sanno poco di usenet possono leggere alcuni documenti interessanti su ftp://rtfm.mit.edu/pub/usenet/news.answers/usenet, in particolare nella directory what-is c'e` un documento che si chiama "What is usenet?". Molte risposte si trovano anche in ftp://rtfm.mit.edu/pub/usenet/news.announce.newusers e http://www.faqs.org Tutti questi documenti vengono postati ovviamente anche negli omonimi newsgroups (news.announce.newusers e news.answers).

Questo per quanto riguarda usenet in generale. I newsgroups che hanno a che vedere con gli scacchi sono i seguenti:

5.FAQ e documentazione

Il FAQ ("Frequently Asked Questions") dei newsgroups rec.games.chess.* e` curato da Steven Pribut e si trova ai seguenti siti:
ftp://rtfm.mit.edu/pub/usenet/news.answers/games/chess
http://www.faqs.org
E` un documento interessante che contiene molte informazioni, anche se risente un po' del fatto che e` stato compilato nel periodo pre-web. E` diviso in 4 parti. Ci sono anche i FAQ di rec.games.chess.computer (che e` la parte del FAQ relativa solo ai computer e internet) e di gnu.chess.

In forma html:
http://www.drpribut.com/sports/chess.html e il FAQ di gnu.chess: http://www.tim-mann.org/chess.html

Periodicamente vengono postati anche nel newsgroup news.answers.

Esiste anche una faq di crafty, il programma di Bob Hyatt che deriva da Cray Blitz: ftp://ftp.cis.uab.edu/pub/hyatt.

Ivo Fasiori ha scritto un "Piccolo dizionario per il neofita di IHS". Viene postato su it.hobby.scacchi ed e` disponibile anche al sito http://digilander.iol.it/dynamax/dizionario.htm

Tra i documenti piu` specifici, invece, c'e` la guida a FICS di Maurizio Camangi, http://www.freaknet.org/asbesto/roba/fics_manual.html

Ancora Ivo Fasiori ha scritto una mini-faq sui motori winboard (programmi che giocano o analizzano utilizzando winboard come interfaccia grafica): http://www.chess.it/commenti/winboard.htm

6.Siti di carattere generale

Si tratta in genere di collezioni di altri link e/o di materiale diverso, classificabile sotto diverse voci.

I seguenti siti sono ottimi in quanto contengono link a siti interessanti.

I seguenti siti contengono materiale vario:

7.Archivi e raccolte di partite

8.Notizie, riviste elettroniche

9.Storia

10.Scacchi e computer

11.Programmi per giocare a scacchi e di utilita`

xboard

http://www.tim-mann.org/chess.html
http://savannah.gnu.org/projects/xboard/

Per il FAQ di gnuchess/xboard vedere ftp://rtfm.mit.edu
Funziona da lettore PGN, interfaccia grafica FICS/ICC, interfaccia grafica per gnuchess e per crafty, o semplicemente da scacchiera.
Il file da scaricare e` xboard-4.2.6.tar.gz. Per l'installazione si procede cosi':

tar zxf xboard-4.2.6.tar.gz
cd xboard-4.2.6
./configure
make
Insieme all'eseguibile xboard vengono creati anche i files di documentazione.
Per giocare contro un programma, per esempio crafty:
xboard -fcp ./crafty
Per giocare contro crafty con un diverso controllo del tempo, per esempio 60 minuti in 40 mosse con 30 secondi di incremento per mossa:
xboard -fcp ./crafty -tc 60:0 -mps 40 -inc 30
Per giocare contro gnuchess:
xboard -fcp "gnuchess --xboard"
Per usare xboard semplicemente come scacchiera senza nessun programma:
xboard -ncp
Per usare xboard con crafty per analizzare una partita contenuta nel file game.pgn
xboard -fcp ./crafty -lgf game.pgn
e poi cliccare su "Mode" e "Analysis mode".
Per usare xboard con crafty per analizzare una posizione contenuta nel file game.epd
xboard -fcp ./crafty -lpf game.epd
Se il file contiene molte posizioni e se ne vuole analizzare una, per esempio la 48esima:
xboard -fcp ./crafty -lpf game.epd -lpi 48
Se vogliamo solo visualizzare le partite o le posizioni e non vogliamo il computer, i comandi precedenti vanno invocati con ' opzione -ncp invece di -fcp ./crafty.

Per usare xboard per connettersi a FICS o ICC, vedere al capitolo sul gioco online.

Una lista di programmi di scacchi compatibili con xboard si trova ai siti http://www.tim-mann.org/chess.html e http://www.wbec-ridderkerk.nl/.

winboard


http://www.tim-mann.org/chess.html

E` la versione di xboard per windows (NT e 95).

gnuchess

http://www.gnu.org/software/chess/chess.html
ftp://prep.ai.mit.edu/pub/gnu
http://savannah.gnu.org/projects/chess/

Programma per giocare, originario di Stuart Cracraft del progetto GNU della Free Software Foundation.
Esiste anche un FAQ, a ftp://rtfm.mit.edu/pub/usenet/gnu.chess, e un newsgroup dedicato, gnu.chess.

crafty

ftp://ftp.cis.uab.edu/pub/hyatt

Di Bob Hyatt, e`il piu` forte programma public domain.
Ecco un esempio di download e compilazione di crafty sotto linux:

ftp ftp.cis.uab.edu
bin
cd pub/hyatt/v19/
get crafty-19.4.tar.gz
cd ..
cd common
get book.bin
get bookc.bin
get books.bin
cd ..
get read.me
quit

mkdir crafty
mv crafty-19.4.tar.gz crafty
mv book* crafty
cd crafty
tar zxf crafty-19.4.tar.gz
make linux-elf
Per giocare:
xboard -fcp ./crafty
Dal menu "Mode" si puo` scegliere se giocare col B o col N. Il tempo default e` 5 minuti ogni 40 mosse, senza incremento. Questo equivale al comando:
xboard -fcp ./crafty -tc 5:0 -mps 40 -inc 0
Naturalmente si possono sperimentare altre configurazioni e ottimizzazioni di crafty. Per esempio si puo` creare un diverso libro di aperture. Quello default e` basato su enormous.pgn.gz nella directory pub/hyatt/common.

Phalanx

ftp://sunsite.unc.edu/pub/Linux/games/strategy/
ftp://ftp.math.muni.cz/pub/math/people/Dobes/
http://dusan.freeshell.org/phalanx/
http://phalanx.sourceforge.net/

Gira sotto Unix, compatibile con xboard.

tkChess


http://pine.cs.yale.edu:4201/tkChess/tkChess.html

MSCP


http://brick.bitpit.net/~marcelk/mscp/

Marcel's Simple Chess Program
Non e` molto forte, ma e` un programma piccolo e completo.

icsDrone

http://icsdrone.sourceforge.net

Serve per connettere programmi da fare giocare su FICS senza bisogno di interfaccia grafica.

Popeye

http://www.chess-problem.com

Un programma per i problemi di scacchi, normali e fantasia.

Diena

http://www.arbitriscacchi.com/elodie.htm

Programma per la gestione dei tornei di scacchi

Tango

http://www.maskeret.com

Programma per la gestione dei tornei di scacchi

SwissPerfect

http://www.swissperfect.com/

Programma per la gestione dei tornei di scacchi

Drago, Francesca

http://www.linformatica.com

di Stefano Gemma.

SCID

http://scid.sourceforge.net

Database per Linux.

Molti altri programmi per MacIntosh, DOS, Amiga, NeXT, Atari, OS2, Windows, Unix, X, si trovano ai seguenti siti:
ftp://ftp.pitt.edu/group/chess/PROG
http://www.tim-mann.org/chess.html

Il seguente sito contiene delle recensioni sui programmi commerciali piu` noti:
Chess Software Reviews: http://hometown.aol.com/rjpawlak/ch_widow.html

12.Gioco online

ICS (Internet Chess Server)

La forma piu` popolare di gioco online e` tramite ICS (= Internet Chess Server), con cui si puo` giocare con altre persone (ma anche con i computer). C'e` un sistema di punteggio tipo Elo per gli utenti registrati. Ci sono due tipi di ICS: FICS (= Free Internet Chess Server), con accesso e registrazione gratuita, e l' ICC (= Internet Chess Club), con accesso gratuito ma registrazione a pagamento.

Tipicamente un nuovo giocatore si collega, sceglie uno pseudonimo, si guarda intorno (comandi utili: help, who, tell, match, seek, finger) e decide se registrarsi o no. Si giocano partite con l'orologio alla Fischer. Il tempo di gioco piu` popolare e` "2 12" (2 min. iniziali + 12 sec per mossa). Molti preferiscono partite "standard" (tempo maggiore di 10 min.), mentre altri preferiscono le partite con incremento 0 (le partite lampo).

Ci si puo ` anche collegare semplicemente per guardare le partite o parlare con gli altri.

In occasione di importanti eventi scacchistici (campionato del mondo, etc.) vengono organizzate delle dirette.

Sui server ICS si possono giocare anche delle divertenti varianti degli scacchi, come le partite "wild" e "bughouse".

Se ci si collega con telnet, si ha a disposizione usa scacchiera simbolica fatta con caratteri ASCII. L' alternativa e` di usare una interfaccia grafica. Questa puo` essere sotto forma di eseguibile (per esempio xboard) o di tipo java. Con l' interfaccia java ci si collega tramite web browser e non c'e` bisogno di installare nessun programma. C'e` pero` un tempo iniziale di caricamento che puo` non essere breve.

L' indirizzo di FICS e` il seguente (sotto forma di URL apribile da web browser, la conversione ad altra sintassi e` banale):
telnet://freechess.org:5000

Pagina web:
http://www.freechess.org

Dalla pagina web ci si collega anche tramite interfaccia java.

L' ICC (Internet Chess Club) si trova a:
telnet://chessclub.com:5000 La pagina web a:
http://www.chessclub.com
Dalla pagina web ci si collega anche tramite interfaccia java.
Registrazione a pagamento.

Chess.net:
telnet://chess.net:5000

E` il server del GM Roman Dzindzichashvili.
Pagina web: http://www.chess.net

I programmi di interfaccia si trovano a http://www.freechess.org. Informazioni si possono avere facendo "help interface" su FICS.

Per ICC ci sono dei programmi di interfaccia gia` compilati, che si possono trovare alla pagina web.

Per collegarsi a FICS conviene avere anche il programma "timeseal" che consente, quando si gioca, di sottrarre al tempo impiegato per muovere, il tempo necessario alla mossa di raggiungere l'avversario ("netlag"). Il programma e le informazioni relative si trovano alla pagina di FICS (si puo` fare anche "help timeseal" una volta collegati a FICS): http://www.freechess.org
In genere la versione che interessa e` timeseal.Linux-i386. Una volta scaricato va reso eseguibile:

chmod +x timeseal.Linux-i386
mv timeseal.Linux-i386  timeseal
Per usarlo occorrono i numeri IP del server:
host freechess.org
freechess.org has address 69.36.243.188
A questo punto ci si puo` collegare con il comando:
xboard -ics -icshost 69.36.243.188 -telnet -telnetProgram timeseal
Alternativamente, si possono usare i seguenti due comandi:
timeseal 69.36.243.188 5000 -p 5501 &
xboard -ics -icshost localhost -icsport 5501
Senza interfaccia grafica, timeseal puo` essere usato al posto di telnet:
timeseal 64.71.131.140 5000

Per ICC, esiste un programma analogo, timestamp, a:

ftp://ftp.chessclub.com/pub/icc/timestamp/
Il programma che interessa in genere e` timestamp_linux_2.4.2 Una volta scaricato va reso eseguibile:
chmod +x timestamp_linux_2.4.2
mv timestamp_linux_2.4.2  timestamp
Poi si procede come per FICS:
host chessclub.com
chessclub.com has address 207.99.83.228

xboard -ics -icshost 207.99.83.228 -telnet -telnetProgram timestamp

Con winboard, i programmi timeseal e timestamp son inclusi nella distribuzione e installazione. Il collegamento con FICS o ICC avviene tramite timeseal/ timestamp.

I comandi piu` utili una volta collegati ad un FICS (ma la maggior parte vanno bene anche per ICC) sono i seguenti:

who
per avere la lista degli utenti collegati
players
per avere la lista degli utenti disponibili a giocare
games
per avere la lista delle partite in corso
observe 16
per osservare (p.es.) la partita n. 16 della lista ottenuta con "games"
match Tizio 2 12
per proporre una partita all' utente Tizio con tempo iniziale 2 minuti e incremento 12 secondi per mossa (orologio Fischer)
seek 2 12
per proporre mediante annuncio una partita a chiunque, con tempo iniziale 2 min. e incremento 12 sec./mossa
sought
per vedere gli annunci di coloro che vogliono giocare
play 16
per giocare una partita rispondendo all' annuncio n. 16
flag
per aggiudicarsi una partita quando l' avversario ha superato i limiti di tempo
tell Tizio ciao, vuoi giocare?
per inviare online a Tizio il messaggio "ciao vuoi giocare?".
shout ciao a tutti
per inviare a tutti gli utenti collegati il messaggio "ciao a tutti"
kibitz che ne pensate?
quando stiamo osservando una partita, per inviare il messaggio "che ne pensate?" agli altri utenti che stanno osservando la stessa partita
quit
per disconnettersi dal FICS Maggiori informazioni sipossono ottenere col comando "help", una volta colegati.
Su FICS esiste un "canale" italiano, il 74. Per sapere chi c'e`, fare
inch 74
Per entrare nel canale, fare
+chan 74
Per inviare un messaggio a tutti i presenti nel canale, fare
tell 74 testo del messaggio
.
Esiste un documento in italiano, "Minicorso su FICS", a cura di Maurizio Camangi (iw6dgm@usa.net). Si tratta principalmente di una introduzione molto utile a chi muove i primi passi, ed e` piuttosto dettagliato. E` disponibile alla pagina web http://www.ascu.unian.it/~joshua/chess/fics.html.

Su FICS e` possibile partecipare a tornei lampo. Oltre a quelli organizzati salutariamente, si sono quelli per italiani (almeno in linea di principio, in realta` aperti a chiunque) organizzati da Francesco Rinaldi ("frengo" si FICS, email: frengo@fide.org). Le informazioni si trovano alla pagina http://utenti.tripod.it/RinaldiF/partite.htm, che contiene anche una lista degli italiani registrati.

IRC (Internet Relay Chat)

IRC e` una rete di server che permette agli utenti collegati di dialogare via tastiera. Esistono vari canali, quello dedicato agli scacchi e` ovviamente #chess. Per collegarsi c'e` bisogno di un programma client. Si puo` giocare se si hanno dei programmi di interfaccia particolari. Informazioni si trovano a:

http://www.undernet.org

http://www.irchelp.org

FAQ su IRC vengono postate regolarmente su news.answers e it.faq (in italiano).

Il cliente IRC dovra` essere collegato ad un server.

Clienti per Linux si trovano anche a:
ftp://sunsite.unc.edu/pub/Linux/system/network/chat/irc

Senza un client, IRC puo` essere raggiunto anche via telnet.

Un programma molto usato che permette di giocare tramite IRC e` IRCChess. Informazioni si trovano a http://home.swipnet.se/~w-42762/ircchess

ICQ (I Seek You)

Tramite ICQ si possono individuare il rete gli interlocutori tramite uno UIN (User Identification Number). Segnalata la presenza, si puo` far partire subito lo scambio di informazioni. Per giocare a scacchi si fa come su IRC. I programmi ICQ disponibili per ogni piattaforma e le informazioni si trovano a:
http://www.icq.com
Clienti per Linux si trovano anche a:
ftp://sunsite.unc.edu/pub/Linux/system/network/chat/icq

Yahoo

E` attualmente il sito con il maggior numero di giocatori. Con interfaccia java. Vi sono altri giochi, come Go, Bridge, ecc. Come altri siti di questo tipo e` basato sui concetti di "table", "room".

http://play.yahoo.com
In italiano: http://it.games.yahoo.com
Il livello di gioco in genere non e` alto, sia per la qualita` delle partite (molti principianti), sia per il comportamento di molti giocatori.
Per bambini: http://yahooligans.yahoo.com/content/games
L' utilita` per i bambini sta nel fatto che non e` possibile fare chat o comunicare in quelche modo con gli altri; inoltre la maggior parte dei giocatori sono principianti.

Altri modi

Altri modi di giocare online via web:

13.Gioco via email

Internet Email Chess Club (IECC):
conta circa 4000 membri. Ai nuovi membri viene affidato un tutore col quale giocano una partita di prova.
Tutte le informazioni sull' iscrizione, come si gioca, la trasmissione delle mosse, ecc., si trovano al sito:
http://www.chess-iecc.org
Periodicamente vengono pubblicate le IECC Newsletters.

Internet Email Chess Group (IECG):
simile all' IECC, ma ha molti piu` membri. Collabora con la ICCF.
La pagina web ufficiale con tutte le informazioni e`:
http://www.iecg.org

SEMI - Scacchi E-Mail Italia:
Pagine web ufficiali:
http://www.gambitchess.com (Giorgio Ruggeri Laderchi)
Tornei Chessfriends:
http://xoomer.virgilio.it/ltroso/friends.htm
SEMI e' l'organizzazione che coordina una buona parte delle attivita` relative al gioco e-mail in Italia.
Mailing list: per sottoscrivere vedere a http://www.egroups.com/subscribe/SEMIemailchess

International Correspondence Chess Federation (ICCF):
http://www.iccf.com
Organizza anche tornei email. Il sito contiene le regole ufficiali per il gioco per email.

ECCT (Email Correspondence Chess Tournaments)
http://members.aol.com/ECCTchess/index.html

ASIGC (Associazione Scacchistica Italiana Gioco per Corrispondenza)
L' ASIGC ha anche un Ufficio Tornei Email. Ulteriori informazioni alla pagina web dell' ASIGC,
http://www.asigc.it

The Correspondence Chess Place:
http://correspondencechess.com/

Ci sono un certo numero di programmi di utilita` per la gestione delle partite via email. Il piu` noto e` ECTOOL (http://www.ectool.nu)
DBSChess e` un altro programma popolare (http://www.dbsugden.clara.net)

14.Didattica

Una grande quantita` di esercizi tattici e strategici in notazione PGN/EPD si trovano agli indirizzi
ftp://ftp.pitt.edu/group/chess/UTIL/testpgn.zip

FICS (ved. la sezione sul gioco online) organizza lezioni "automatiche". Le lezioni sono preparate prima e trasmesse poi attraverso un programma chiamato LectureBot. Con i seguenti comandi: "+chan 67" e "observe LectureBot" si possono seguire le lezioni con i commenti. Le lezioni ci sono praticamente in continuazione e vengono annunciate pochi minuti prima.

15.Problemi


Siti deidcati ai problemi:

16.Siti italiani

Generali

Organizzazioni scacchistiche

Riviste

Circoli scacchistici

Tutte le informazioni si trovano al sito web della FSI.

17.Punteggio Elo

Il sistema Elo e` un sistema di valutazione della forza dei giocatori, basato sui risultati delle partite. E` stato inventato da Arpad Elo, fisico americano di origine ungherese.

L' idea e` la seguente:
se io gioco una partita contro un avversario, e conosco i punteggi Elo iniziali di tutti e due, posso predire statisticamente il risultato della partita in base alla differenza di punteggio. Per esempio, se la differenza e` di 100 punti a favore dell' avversario, mi devo aspettare di fare circa il 35% dei punti contro di lui; se invece la differenza e` 200 punti, il punteggio atteso e` 25%. Cioe`, se facciamo per esempio 10 partite, dovrei perdere il match 3.5-6.5 o 2.5-7.5.

Se faccio piu` del punteggio atteso, guadagno punti; se faccio meno, perdo punti.

Il sistema Elo viene usato dalla FIDE e da quasi tutte le federazioni nazionali.

Le formule usata sono le seguenti:

Nuovo punteggio = Vecchio punteggio + K*(Punti fatti - Punti attesi)

Punti attesi = 1/(10^(-Delta/400)+1)

Delta = Vecchio punteggio - Punteggio avversari

K = 32 per punteggi sotto a 2100, = 24 tra 2100 e 2400, = 16 sopra 2400.

Un'approssimazione lineare di queste due formule combinate e` (con K=32):
Nuovo punteggio = Vecchio punteggio - Delta/25 + 16 * ( No. vittorie - No. sconfitte )

Se invece K=16, il 25 diventa 50 e il 16 diventa 8. Questa formula va bene per Delta piccoli.

La performance in un torneo e` il punteggio Elo che si dovrebbe avere perche` i punti attesi siano uguali ai punti fatti:
Performance = Media Elo avversari + 400 * Log ( p/(1-p) )
dove "p" e` la percentuale fatta (punti/no. di partite). Usando l'approssimazione lineare:
Performance = Media Elo avversari + 800 * ( p - 0.5 )
Al solito e` valida per Delta piccolo, ma dato che la formula precedente non si puo` usare per p =1 o 0, si puo` stimare che se un giocatore realizza il 100% dei punti in un torneo, la sua performance e` un punteggio di almeno 400 punti piu` alto della media degli avversari.

Questo e`, in linea di massima, il funzionamento del sistema Elo. I modi in cui esso viene implementato variano a seconda delle organizzazioni che lo usano. In generale, per esempio, le organizzazioni ufficiali non usano la formula sopra riportata per la relazione tra punti attesi e differenza vecchio punteggio - punteggio avversari, ma usano delle tabelle (basate ovviamente su quella formula). Tale formula non e` l'unica. Secondo un altro modello, la formula dovrebbe essere data dall' integrale di una gaussiana, ma la differenza e` abbastanza piccola.

La FIDE usa una tabella invece della formula. Il valore di K varia a seconda del punteggio: per i giocatori con punteggio provvisorio (meno di 30 partite), K=25; per i giocatori con meno di 2400 punti, K=15; per gli altri, K=10. La graduatoria viene aggiornata con frequenza mensile. Per entrare nella graduatoria FIDE bisogna realizzare un certo numero di performances. Si veda il regolamento FIDE in proposito.

La FSI usa una tabella. Il valore di K in generale e` K=30, e per i giocatori con il titolo di Maestro, K=20. Il sistema Elo e` stato esteso recentemente a tutti i giocatori (una volta bisognava essere almeno Terza Nazionale). Ai Non Classificati viene attribuito un punteggio di partenza di 1440. Per i dettagli, vedere al sito del MICIO: http://www.maskeret.com/micio/index.html

Il sistema vecchio della USCF (United States Chess Federation) e` interessante perche' e` quello originale di Arpad Elo. Veniva usata la formula, non la tabella. I valori di K dipendevano dal punteggio del giocatore: K=32 se il punteggio era minore di 2100, K=24 se il punteggio era minore di 2400, K=16 se era maggiore di 2400. Il punteggio di ingresso era valutato come la performance nelle prime 20 partite, usando la formula con approssimazione lineare. Con meno di 20 partite il punteggio era provvisorio.

Alcuni anni fa, il sistema della USCF e` stato riformato da Mark Glickman e altri. I principi fondamentali rimangono gli stessi, ma il punteggio di ingresso viene calcolato in maniera piu` elaborata. Il fattore K cambia in maniera piu` continua col punteggio e col numero di partite giocate. Il sistema viene descritto in modo dettagliato al sito di Mark Glickman
http://math.bu.edu/INDIVIDUAL/mg/ratings.html

Internet Chess Club (ICC) usa il vecchio sistema della USCF. Il punteggio viene aggiornato dopo ogni partita. Questo e` vero anche per tutti gli altri server (FICS, Yahoo, ecc.).

Yahoo Games usa una versione abbastanza rudimentale del sistema ELO, con K=32 per tutti e punteggio di ingresso 1200.

Il Free Internet Chess Server (FICS) usa il sistema Glicko. Il sistema Glicko e` una versione matematicamente piu` elaborata dell' Elo, sviluppato da Mark Glickman. L' idea di base del sistema Glicko e` di considerare, oltre al punteggio, anche l' incertezza su di esso ("rating deviation", RD). La RD dipende in generale dal numero di partite giocate e dalla RD degli avversari. La descrizione del sistema Glicko di trova come al solito, al sito di Mark Glickman.

La graduatoria della FIDE non e` l' unica esistente per i giocatori di livello internazionale. Quando del 1993 venne creata la PCA ( Professional Chess Association) da Kasparov e Short, venne creato un sistema diverso per una graduatoria alternativa, molto simile al Glicko. Lo sviluppo del sistema fu affidato alla Chessbase, che creo` un gruppo di lavoro guidato da Ken Thompson, al quale partecipo' anche Mark Glickman per lo sviluppo della parte matematico statistica. Le caratteristiche piu` importanti del sistema della PCA sono, in breve le seguenti: si considera l' incertezza sul punteggio in modo simile al sistema Glicko; viene tenuto conto del fatto che con il bianco la vittoria e` leggermente piu` probabile che col nero; viene tenuto conto del fatto un giocatore puo` avere una sua distribuzione del punteggio, centrata attorno al suo valore medio (il punteggio del giocatore) e con una varianza che puo` essere diversa da un giocatore all' altro (in pratica il 400 nella formula del punteggio atteso puo` essere diverso a seconda del giocatore); l' aggiornamento del punteggio non viene fatto con la formula lineare con il fattore K (che e` una approssimazione), ma con una media pesata delle performances in funzione del tempo; il punteggio di ingresso e` stato determinato in base all' analisi dei risultati precedenti. Si tratta quindi di un sistema molto elaborato, non applicabile con formule matematiche ma con un programma per computer. La graduatoria PCA, che oggi si chiama Professional World Chess Ranking, viene pubblicata con frequenza mensile.

In sostanza, i sistemi PCA e Glicko cercano di trattare il maniera piu` corretta quello che il sistema Elo originale tratta in maniera approssimata. In pratica la limitazione dei vari sistemi sta nell' incertezza statistica intrinseca. Per esempio, tale incertezza e` dovuta in massima parte al numero di partite che si considerano. Piu` questo numero e` grande, piu` precisa e` la valutazione del punteggio. Pero` la forza di un giocatore in genere cambia nel tempo, quindi non ha senso considerare un numero troppo grande di partite.

Una domanda ricorrente e`: qual e` il significato del fattore K? Perche' assume quesi valori e non altri? Il coefficiente K puo` essere interpretato in vari modi: e` legato all' incertezza del punteggio (piu` grande e` K, piu` grande e` l' incertezza sul punteggio); e` legato al numero di partite che si usano per la valutazione del punteggio (in pratica tale numero e` 800/K); e` legato al peso relativo che si da ai risultati nuovi rispetto a quelli vecchi (piu` grande e` K, piu` grande e` il peso dei risultati ultimi rispetto a quelli vecchi). Questo spiega in parte anche il motivo per cui K varia con il punteggio del giocatore. I giocatori con punteggio relativamente basso in genere progrediscono, quindi conviene basare il loro punteggio su un numero di partite non troppo grande e quindi usare un K piu` alto. I giocatori di livello piu` alto invece sono in genere piu` stabili e non fanno progressi rapidissimi, quindi il loro punteggio puo` essere basato su un numero di partite maggiore. Questo non significa che sia piu` difficile cambiare il punteggio. Significa solo che occorre un numero di partite maggiore per per cambiarlo in modo significativo.

Per una discussione piu` dettagliata del sistema Elo e simili, si vedano i seguenti articoli:

"A Comprehensive Guide to Chess Ratings", di Mark Glickman,
http://math.bu.edu/INDIVIDUAL/mg/research.html

"Valutazione Bayesiana dell'abilita` dei giocatori dis cacchi", tesi di laurea di Barbara Fontani,
http://www.maskeret.com/micio/docume.htm

"The Lagacy of Arpad Elo - The Development of a Chess-Rating System", di Sandra de Blecourt,
http://www.schaakbond.nl/rating/elopaper.html

"Il sistema ELO", di Roberto Carosi,
http://www.pi.infn.it/~carosi/chess/chess.html

18.Tornei

Esistono vari sistemi per organizzare tornei di "n" giocatori in "m" turni. I piu` noti sono il sistema all'italiana ("round robin") e l'eliminazione diretta ("KO").

Il sistema svizzero e quello italo-svizzero sono descritti in dettaglio al sito del MICIO di Maurizio Mascheroni (http://www.maskeret.com/micio/index.html).

Il sistema Scheveningen e` usato pe far giocare due squadre di scacchisti una contro l' altra. Ogni giocatore della prima gioca contro ogni giocatore della seconda (e viceversa). Quindi, se per esempio le due squadre sono composte da 6 giocatori ciascuna, l' incontro si svolge in 6 turni di gioco.

Metodi di spareggio tecnico

Il metodo Sonneborg-Berger consiste nel calcolare, per ogni giocatore, la somma dei punti fatti dagli avversari con cui ha vinto piu` la meta` della somma dei punti fatti dagli avversari con cui ha pattato. Questo sistema premia chi, a parita` di punti, ha battuto i meglio classificati.

Il metodo Buchholz si applica ai tornei con sistema svizzero, e consiste nel fare la somma dei punti degli avversari. A parita` di punti, cioe`, vince chi ha incontrato i meglio classificati.

Maggiori dettagli, e la descrizione completa dei due metodi, si trovano alla pagina del MICIO, a "documenti" (http://www.maskeret.com/micio/index.html).

La FIDE, da un po' di tempo, ha cominciato a usare per lo spareggio la performance (in punti Elo), definita sopra. In un girone all' italiana, a parita` di punti viene premiato il giocatore con un minore punteggio Elo.

19.La notazione PGN

PGN sta per "Portable Game Notation", ed e` una notazione per descrivere partite di scacchi usando testi in ASCII. E` la notazione piu` usata in internet. E` trasportabile e leggibile da molti programmi (xboard, ChessBase, Chess Assistant,...).

Una partita in PGN appare cosi`:

[Event "F/S Return Match"]
[Site "Belgrade, Serbia JUG"]
[Date "1992.11.04"]
[Round "29"]
[White "Fischer, Robert J."]
[Black "Spassky, Boris V."]
[Result "1/2-1/2"]

1. e4 e5 2. Nf3 Nc6 3. Bb5 a6 4. Ba4 Nf6 5. O-O Be7 6. Re1 b5 7. Bb3 d6 8. c3
O-O 9. h3 Nb8 10. d4 Nbd7 11. c4 c6 12. cxb5 axb5 13. Nc3 Bb7 14. Bg5 b4 15.
Nb1 h6 16. Bh4 c5 17. dxe5 Nxe4 18. Bxe7 Qxe7 19. exd6 Qf6 20. Nbd2 Nxd6 21.
Nc4 Nxc4 22. Bxc4 Nb6 23. Ne5 Rae8 24. Bxf7+ Rxf7 25. Nxf7 Rxe1+ 26. Qxe1 Kxf7
27. Qe3 Qg5 28. Qxg5 hxg5 29. b3 Ke6 30. a3 Kd6 31. axb4 cxb4 32. Ra5 Nd5 33.
f3 Bc8 34. Kf2 Bf5 35. Ra7 g6 36. Ra6+ Kc5 37. Ke1 Nf4 38. g3 Nxh3 39. Kd2 Kb5
40. Rd6 Kc5 41. Ra6 Nf2 42. g4 Bd3 43. Re6 1/2-1/2
(in inglese N e` il cavallo, B l'alfiere, R la torre, Q la donna e K il re).

20.La notazione EPD

EPD sta per "Extended Position Description". E` uno standard per descrivere le posizioni sulla scacchiera usando testi ASCII, come la PGN lo e` per descrivere le partite. Una posizione in EPD appare cosi`:

2rr3k/pp3pp1/1nnqbN1p/3pN3/2pP4/2P3Q1/PPB4P/R4RK1 w - - 0 1
Si parte dalla casa a8 e si procede verso destra e verso il basso. I pezzi neri sono indicati in minuscolo, i bianchi in maiuscolo. I numeri indicano le caselle vuote. "w" vuol dire che muove il bianco, il primo "-" che nessuno puo` piu` arroccare, il secondo "-" vuol dire che nessuno dei due ha case target per la presa en passant (in questo ultimo campo viene indicata, solo se l' ultima mossa e` stata l' avanzata di due passi di un pedone, la casa in cui andrebbe a finire un pedone avversario prendendo al varco, anche se questo pedone non c'e`). Si tratta di una estensione della piu` vecchia FEN (Forsyth-Edwards Notation). E` trasportabile e leggibile da molti programmi (p.es. xboard).

La notazione EPD/FEN e` compatibile con la PGN. Per, esempio, si possono descrivere partite giocate a partire da una posizione data, come le partite con vantaggio:

[Event "?"]
[Site "New Orleans"]
[Date "1854.??.??"]
[Round "?"]
[White "Morphy,P"]
[Black "Maurian,C (odds)"]
[Result "0-1"]
[FEN "rnbqkbnr/pppppppp/8/8/8/8/PPPPPPPP/RNB1KBNR w KQkq - 0 1"]

1. e4 e5 2. Nf3 Nc6 3. Bc4 Bc5 4. O-O d6 5. c3 Nf6 6. b4 Bb6 7. a4 a6 8. a5
Ba7 9. b5 axb5 10. Bxb5 O-O 11. d4 Nxe4 12. Re1 f5 13. Bb2 Qf6 14. a6 Ne7
15. axb7 Bxb7 16. Na3 Ng5 17. Nd2 e4 18. Nac4 f4 19. Na5 e3 20. Nf1 exf2+
21. Kxf2 Ne4+ 22. Kg1 f3 23. Nxb7 f2+ 24. Kh1 fxe1=Q 25. Rxe1 Nf2+ 26. Kg1
Nd3
0-1

21.Pronto Soccorso Bibliografico

a cura di Democrito (democr@aconet.it)

Legenda:        ??      pessimo
                ?       insufficiente
                %       senza infamia
                *       discreto
                **      buono
                ***     ottimo
                ****    fantastico

Pubblico preferenziale:

        A       Esordienti e giocatori alla ricerca dei concetti di
                base.
        B       Categorie sociali, giocatori con piccola esperienza in
                torneo.
        C       Giocatori di circolo con esperienza, categorie
                nazionali.
        D       Categorie nazionali esperte.
        E       Giocatori di tornei a liv. elevato (1Naz con
                ambizioni, CM).


N.B.: Sono indicati solo i testi di piu' facile reperibilita'
commerciale.

1. CORSI E MANUALI PER PRINCIPIANTI (Pubblico: A-B tutti)

AA.VV           *       IL GRANDE LIBRO DEGLI SCACCHI (Mosaico, 1996)
                        Discreta
                        ediz. ridotta, tratta dal corso De Agostini in
                        7 voll.
AA.VV           ??      MANUALE DEGLI SCACCHI (Seil/Zeus Editoriale)
                        Vergognosa riedizione di 1/3 del Ramini (vedi)
Averbach        **      LEZIONE DI SCACCHI (BUR 756 Rizzoli) o anche
                        GIOCARE A SCACCHI (Ed Riuniti) Buon corso di
                        self-instruction.
Braumberger     ?       GLI SCACCHI. Nuove strategie ed errori... (De
                        Vecchi)
Capece          ***     IMPARO GLI SCACCHI (Guide e Manuali Mondadori)
                        Ottimo rapporto qualita' prezzo. C'è tutto.
Cillo, Luppi    *       GLI SCACCHI PER TUTTI (Mursia) Succinto,
                        equilibrato.
Ghedina         ?       IL GIOCO DEGLI SCACCHI INTERAMENTE VISUALIZZATO
                        (Hoepli)
                        Si legge senza scacch., ma è didatticam.
                        disequilibrato.
Iudicello       **      CORSO MODERNO DI SCACCHI (De Vecchi)
                        Discreto corso di auto-istruzione.
Iudicello       *       SCACCO! Tecniche moderne per giocare... (De 
                        Vecchi)
Kasparov        **      KASPAROV INSEGNA GLI SCACCHI (Mursia)
                        Utile anche per i nazionali.
Leoni           ***     L'ABC PER GIOCARE A SCACCHI (L'Albero)
                        Ottimo. Scopiazzato interamente da un testo di
                        Zichichi.
Mariotti        **      MANUALE DEGLI SCACCHI (Newton Compton)
                        Originale concezione didattica; qualche
                        inesattezza.
Miliani         **?     IL GIOCO DEGLI SCACCHI (Cisalpino/Hoepli)
                        Trattatello completo, ma di impostazione
                        obsoleta.
Padulli         ??      GLI SCACCHI (Mursia)
                        Obsoleto, didatticamente pessimo,
                        disequilibrato.
Pasquinelli     *?      ABC DEGLI SCACCHI (Hoepli). Come per il
                        Miliani.
Ponce Sala      ??      GLI SCACCHI IN 20 LEZIONI PER PRINCIPIANTI (De
                        Vecchi)
                        Disequilibrato e mal impostato; con errori seri.
Ramini          ??      GLI SCACCHI (Ed della Specola)
                        Obsoleto, didatticam. mal impostato, con errori
                        seri.
Van Seters      **      GLI SCACCHI (Armenia). Equilibrato, completo.
Zichichi        ****    LEZIONI DI SCACCHI (Mursia)
                        Il migliore, senza dubbio. Progressivo,equilibrato,
                        completo, chiarissimo, didatticamente efficace.
                        (rifacimento di ABC degli scacchi).

2. TESTI ELEMENTARISSIMI, PER RAGAZZI E PER ISTRUTTORI

AA.VV           ??      IL MIO PRIMO CORSO DI SCACCHI(De Vecchi)(con 
                        scacchiera)
                        Vergognosa qualita' del testo e del materiale
                        allegato.
AA.VV           **      GLI SCACCHI PER TUTTI (Pagine UISP 15)
                        Ottimo testo culturale. Indispensabile per
                        istruttori.
Fabbri,Passerot.**      GIOCHIAMO CON GLI SCACCHI (T&Cav) Efficace, ben
                        scritto.
Longrigg        %       SCACCHI (Vallardi-Collins Garzanti).
                        Mini-formato.
Mauri           *       IL PRIMO LIBRO DEGLI SCACCHI (La Spiga-Meravigli)
McLeod, Mongred ***     IL PRIMO LIBRO DEGLI SCACCHI; e anche 
                        IL SECONDO LIBRO DEGLI SCACCHI (DAMI) Ottimi
                        testi-strenna illustrati.
Maccagni, Paoli %       IL GRANDE LIBRO DEGLI SCACCHI E DELLA DAMA
                        (Mursia)
                        Riproposta di 'Giochiamo a Scacchi'. Grafica
                        obsoleta.
Mearini, Messa  **      IL GIOCO DEGLI SCACCHI (Messaggerie Scacchistiche)
                        Efficace, ben scritto.
Passerotti,Fabb **      DIDATTICA SCACCHISTICA (T&C) Indispens. per
                        istruttori.
Vaccher         **      SCACCHI (IdeaLibri) Ottima grafica. 

3. TRATTATI COMPLETI (Pubblico: A-B-C)

Chicco, Porreca ****    IL LIBRO COMPLETO DEGLI SCACCHI (Mursia)
                        Testo di riferimento unico per chi vuole 
                        avvicinarsi, oltre che ad ogni aspetto tecnico del
                        gioco, a tutte le tematiche culturali connesse
                        agli scacchi.
                        Veramente completo, da ogni prospettiva.
Pachman         ***     APERTURA, MEDIOGIOCO E FINALE NELLA MODERNA
                        PARTITA...
                        (Mursia) Veramente completo, dal lato tecnico.
Koblentz        **      TEORIA E PRATICA DEGLI SCACCHI (Mursia)
                        Non tratta le aperture. Completo su mediogioco
                        e finale.
AA.VV.          ***?    KASPAROV. CORSO COMPLETO DI SCACCHI (De Agostini)
                        La prima enciclopedia a fascicoli pubblicata.
                        Completo come corso, ma troppo costoso se
                        acquistato in blocco.

4. APERTURE: TEMI GENERALI

AA. VV          ** BC   I SEGRETI DELLE APERTURE (Prisma)
                        Ottimo testo introduttivo, con idee e 
                        suggerimenti.
Soltis          *** C   NUOVE IDEE E VARIANTI IN APERTURA vol 1 e 2
                        (Prisma)
                        Evoluzione storica delle idee in tutte le
                        aperture.
                        Molto consigliabile ai nazionali. Didattico.
Chernev         *   C   TRAPPOLE D'APERTURA (Prisma)
                        Solo complementare ad uno studio serio.
Yudovich        *   C   IL GAMBETTO (Prisma)
Cafferty Hooper *  CD   LA DIFESA COMPLETA CONTRO 1.e4. (Mursia)
                        Repertorio fondato sulla difesa Russa.
Mednis          *  CD   DALL'APERTURA AL FINALE (Prisma)
                        Reperorio mirato a un giocatore... tranquillo.
Lotti           *   D   VARIANTI PER VINCERE (Mursia)
                *   D   GAMBETTI PER VINCERE (Mursia)
                *   D   GUIDA PRATICA ALLE APERTURE (Mursia)
                        Raccolte di articoli  e proposte di gioco
                        intriganti.
Karpov          ***DE   LE PARTITE DI GIOCO APERTO/SEMIAPERTO/SEMICHIUSO/
                        CHIUSO IN AZIONE (4 voll.) (Prisma)
                        Su base antologica recente discute autorevolmente
                        le posizioni ritenute critiche dalla teoria.
                        Avanzato.

5. APERTURE - TRATTAZIONI SISTEMATICHE

Van Seters      *   A   GLI SCACCHI (Armenia)
                        Enunciazione di varianti e principi a liv.
                        elementare, ma relativamente completa.
Pachman         **  B   APERTURA, MEDIOGIOCO E FINALE NELLA MODERNA 
                        PARTITA A SCACCHI (Mursia).
                        Abbastanza completo e ben impostato 
                        didatticamente.
Porreca         *** BC  MANUALE TEORICO-PRATICO DELLE APERTURE
                        Ha più di vent'anni, ma e' ancora
                        raccomandabile per completezza e didattica. 
Kallai          ****BC  ENCICLOPEDIA ESSENZIALE DELLE APERTURE
                        Finalmente il libro che ci voleva per orizzontarsi
                        in tutte le aperture. Più moderno del Porreca, di
                        ogni apertura riporta varianti princ.,idee e piani
                        tipici.   
Kasparov, Keene     DE  BATSFORD CHESS OPENING II (Batsford)
                        Elencazione di varianti scelte. Solo per
                        consultazione. 
AA.VV               DE  ENCICLOPEDIA DELLE APERTURE (5 voll.)(Sahovski 
                        Inf.)
                        Elencazione enciclopedica. Solo consultazione.
AA.VV               E+  INFORMATORI (Sahovski Informator)
                        e simili: indicati solo per l'aggiornamento
                        magistrale.

6. MONOGRAFIE E REPERTORI

Consigliamo vivamente, ai giocatori che devono costruirsi un repertorio di
aperture, di effettuare le prime letture su testi di argomento generale
'che parlano di idee' come 'I Segreti delle aperture', 'I Maestri della
Scacchiera' di Reti (vedi appresso, antologie)  il Soltis ('Nuove Idee...'
vedi par.4), e solo in un secondo momento di acquistare qualcuna fra le
numerosissime monografie in circolazione.  Fra le monografie, la Mursia
presenta una scelta veramente vasta fra libri che, tolte poche eccezioni,
sono di ottimo livello tecnico.  Privilegiate le monografie ricche di idee
e spiegazioni, e non quelle che, gia' aprendole dal libraio, si presentano
come arido ammasso di varianti.  Privilegiate le monografie che trattano
l'argomento dal punto di vista di entrambi i colori (es. 'LA DIFESA
NIMZOINDIANA' di Gligoric, 'IL GAMBETTO MORRA' di Sacripanti, i volumi
della serie 'ENCICLOPEDIA DELLE IDEE DELLE APERTURE' di Ponzetto, 'LA
DIFESA FRANCESE' di Porreca, ecc.  Affrontate in modo critico la lettura
di monografie 'di parte' che promettono cose improbabili, del tipo: 'COME
VINCERE CON LA XXXX' ecc.  Esistono poi alcuni testi dal titolo
accattivante come: REPERTORIO DI APERTURE PER... e simili. Non riteniamo
consigliabili - specie ai giocatori di categoria sociale e con poca
esperienza - tali pubblicazioni, perche' frutto di selezioni arbitrarie.
Il processo di scelta definitivo delle linee da praticare dev'essere, a
nostro avviso, maturato autonomamente e solo dopo una certa esperienza di
gioco, quando si abbiano sufficientemente chiare le proprie tendenze, il
proprio stile e i propri obiettivi agonistici. 

7. MEDIOGIOCO. TATTICA E COMBINAZIONI

Fischer, Margul ** A    BOBBY FISCHER INSEGNA GLI SCACCHI (Hoepli)
                        Ottimo 'tutorial' (ruolo attivo del lettore).
                        Tratta solo semplici matti. Ma restano
                        impressi.
Paoli           ** BC   L'ARTE DELLA COMBINAZIONE SCACCHISTICA (Mursia)
Romanovsky      ** BC   IL CENTRO PARTITA (Mursia) Esemplare
                        trattazione della genesi dei temi combinativi. Un
                        classico.
Pachman         ** C    APERTURA, MEDIOGIOCO E FINALE NELLA...
                        (Mursia)
                        Ottima panoramica di tutti i temi combinativi.
Koblentz        ** C    TEORIA E PRATICA DEGLI SCACCHI (Mursia) Come
                        Pachman.
Spielmann       ** C    L'ARTE DEL SACRIFICIO (Prisma) Genesi, motivazioni
                        e tecnica dei sacrifici. Un classico.
Avni            ** CD   LA CREATIVITA' NEGLI SCACCHI (Prisma)
                        Piu' avanzato, affronta anche tematiche
                        psicologiche.
Nejstadt        ***CDE  MANUALE DI GIOCO COMBINATIVO (Prisma)
                        Libro-sparring partner moderno e completo.
                        Illustra bene i temi ed ha moltissimi esercizi.
                        Molto consigliabile.
AA.VV              CDE  ENCICLOPEDIA DELLE COMBINAZIONI (Sahovski Inf.)
                        Solo combinazioni, a migliaia, per tutti i
                        gusti.
Livshits           DE   MISURA IL TUO Q.I. SCACCHISTICO (Prisma)
                        Solo esercizi.
Porreca            E    STUDI SCACCHISTICI (Mursia)
                        Per esperti e cultori. Piu' di 500 difficili 
                        studi.

8. MEDIOGIOCO - CONCETTI STRATEGICI

Ponzetto        ***AB   SCUOLA DI SCACCHi (Mursia)
                        Straordinariamente chiaro e comprensibile.
Paoli           ** AB   STRATEGIA E TATTICA NEL GIOCO DEGLI SCACCHI
                        (Mursia)
                        Un testo su cui si sono formati in tanti.
Kotov           ** BC   L'ARTE DEL MEDIOGIOCO (Prisma).
                        Raccomandabile. 
Suetin          %       CAPIRE ED EVITARE GLI ERRORI NEGLI SCACCHI
                        (Prisma IIed)
                        Prolisso, mantiene molto meno di quel che 
                        promette.
Euwe            *** C   TRATTATO DI SCACCHI (Mursia). Consigliato da
                        Zichichi per il perfezionamento medio. Vasto
                        e completo.
Lysenko         *   C   COME VALUTARE LA POSIZIONE (Prisma)
Romanovsky      **  C   IL CENTRO PARTITA (Mursia). Un classico.
Nesis           *   C   TEORIA DEL CAMBIO (Prisma)
Plisetskij      *   C   LA DIFESA STRUMENTO DI VITTORIA (Prisma)
Shashin         *   C   L'ATTACCO SUL LATO DI DONNA (Prisma)
Florian         **  D   DIFESA E CONTRATTACCO (Mursia) Brillante e
                        interessante.
Ponzetto        **  D   TEST DI SCACCHi (Mursia)
                        Se la strategia fosse una palestra, questi
                        sono i pesi.
Kotov           *** CDE PENSA, GIOCA, ALLENATI COME UN GRANDE MAESTRO
                        (Prisma)
                        Famosa e completa trilogia. Formativo. Un 
                        classico.
Kmoch           *** D   I PEDONI ANIMA DEGLI SCACCHI
                        Di non facile lettura, ma molto importante. Un 
                        classico.
Tal Koblentz    ****D   LA VIA DEL SUCCESSO NEGLI SCACCHI (2 voll)(Prisma)
                        Corso avanzato di taglio moderno,basato 
                        sull'antologia delle migliori partite di Tal.
                        Fuori catalogo, ma non lasciatevelo scappare se lo
                        trovate fra i remainders.
Nimzowitsch     ****CD  IL MIO SISTEMA (Mursia)
                *** DE  LA PRATICA DEL MIO SISTEMA (Mursia)
                **  C   IL BLOCCO (Prisma)
                        Pietre miliari e grandi classici, specie il primo.
                        Non c'e' maestro che non li conosca. Petrosian
                        dormiva col Mio Sistema sotto il cuscino. I primi
                        due vanno letti senza fretta e con meditazione,
                        solo da nazionali in poi. Il terzo e' piu'
                        divulgativo.
Paoli           **  CD  GIOCAR BENE PER GIOCARE MEGLIO (Mursia)
                        Utili lectures sulla pratica di gioco.
Petrosian       *** CD  LEZIONI DI STRATEGIA (Prisma)
                        Ottimo. Formato da vari scritti di Petrosian.
Dvoretskij      ****DE  CORSO AVANZATO DI ANALISI SCACCHISTICA (Mursia)
                        Training magistrale sul mediogioco. Tratta sia
                        aspetti strategici che tattici. Avanzato e
                        impegnativo.

9. FINALI

Zichichi        ** BC   CORSO SUI FINALI (AMIS-Mondoscacchi)
                        L'indispensabile sui finali. Molto didattico.
                        Forse si trova ancora dalle  'Due Torri'. Usci'
                        anche a  puntate su Torre e Cavallo.
Pachman         *  C    cfr. APERTURA, MEDOGIOCO ecc. (trattati). 
Koblentz        *  C    cfr. TEORIA E PRATICA DEGLI SCACCHI (trattati)
                        Per entrambi, l'indispensabile, e forse di piu'.
                        In forma un po' compressa, pero'.  
Beliavskj-Mich. ** C    GUIDA PRATICA AI FINALI (Mursia) 
                        Tecniche di gioco e finali tipici. Molto 
                        didattico.
Keres           ** D    COME GIOCARE I FINALI DI PEDONE E PEZZI LEGGERI;
                ** D    COME GIOCARE ecc. ecc. DI PEZZI PESANTI 
                        (Mursia)
                        Piu' ambizioso e impegnativo. Corso completo.
                        Anche per Keres si tratta dell'indispensabile.
Smyslov Levenf. ***DE   TEORIA DEI FINALI DI TORRE (Mursia). Avanzato.

Paoli              DE   IL FINALE NEGLI SCACCHI (Mursia)        
                        Trattazione sistematica completa. Solo
                        consultazione. 
Balashov Prand.    DE   FINALI FONDAMENTALI DI SCACCHI (Scacco)
                        Riporta, come Paoli, moltissimi casi teorici e
                        analisi, ma e'impossibile affrontare questi due
                        libri con uno studio 'a tappeto'. Solo 
                        consultazione.
AA.VV              E+   ENCICLOPEDIA DEI FINALI (Sah. Informator)
                        5 volumi. Un oceano di posizioni-test da 
                        risolvere.

9b. FINALI, TESTI 'PER CAPIRE MEGLIO'

Capablanca      *   B   ULTIME LEZIONI (Ita Scacchistica).
                        Chiarissimo.
Mednis          **  C   DAL MEDIOGIOCO AL FINALE (Mursia)
                        Molti concetti, molte idee utilissime in torneo.
Nesis           **  C   COME ENTRARE IN UN FINALE VINCENTE (Prisma)
Shereshevskj    *** D   LA STRATEGIA NEL FINALE (Mursia)
                        Prosegue idealmente il discorso del Mednis.
Nunn            *   D   LA TATTICA NEL FINALE (Mursia)
Gelfer          *** D   MANUALE DEL GIOCO POSIZIONALE (Prisma)
                        Discute ed esemplifica molti concetti strategici
                        utili per la transizione a certi finali (una
                        ventina di tipi). Ottimo per allenam. e
                        preparazione.
Botvinnik       ** DE   BATTAGLIE SULLA SCACCHIERA (Prisma) 
                        Antologia di finali.
Gufeld          *  DE   COME SFRUTTARE PICCOLI VANTAGGI (Prisma) 
                        Ant. di finali. 
Keres           ** DE   INDAGINI SULLA SCACCHIERA (Prisma)
                        Analisi di alcuni finali, a grande profondità.
Dvoretskij      ****DE  I SEGRETI DELL'ANALISI (Mursia)
                        Fa il paio col libro sul mediogioco dello
                        stesso Autore.
                        Qui tratta l'analisi di posizioni sospese e la
                        tecnica dei finali. Training agonistico
                        avanzato.
Verkhovskij     *   E   ZUGZWANG (Prisma)
Grigorjev       *** E   FINALI DI SCACCHI (Mursia) 
                        Zibaldone di vari finali interessanti, complessi e
                        raffinati. Molto impegnativo.
Speelman, Livsh     E   TEST SUI FINALI (Prisma). 522 difficili studi.

10. ANTOLOGIE

Da non perdere:

Reti                    I MAESTRI DELLA SCACCHIERA (Prisma) 
                        Molto formativa per le cat. sociali. Illustra e
                        spiega concetti di base.
Canal                   STRATEGIA DI AVAMPOSTI (Messaggerie). 
                        Un classico.
Kotov                   ALEKHINE (Prisma). Bellissima.
Fischer                 60 PARTITE DA RICORDARE (Mursia). Un classico.

Altre ottime, con bellissime partite e biografie dettagliate:

Nejstadt                TARRASCH. POTERE DELLA LOGICA (Prisma)
Vajnstein               LASKER. FILOSOFIA DELLA LOTTA (Prisma)
Razuvaev, Murakhveri    RUBINSTEIN. VIRTUOSO DELLA SCACCHIERA (Prisma)
Zichichi                ESTEBAN CANAL (Messaggerie)

Altre buone:

Pezzi, Diversi          SADOSCACCHI. 38 partite commentate in chiave
                        ironica.
Pezzi, Diversi          101 MERAVIGLIE SCACCHISTICHE 1967-1993.
                        Commenti estesi, tratti da quelli originali.
Allevi, Temi            100 PARTITE DI MICHAIL BOTVINNIK (Mursia)
                        115 PARTITE DI TIGRAN PETROSIAN (Mursia) 
Beggi                   IMPARIAMO A DARE MATTO (Mursia) 
                        antologia infarcita di aneddoti e note storiche.
                        Godibile.

11. STORIA

Chicco, Rosino  ****    STORIA DEGLI SCACCHI IN ITALIA (Marsilio)
                        Un libro che tutti gli scacchisti italiani
                        dovrebbero conoscere. Un libro di Cultura.
Chicco, Sanvito         LINEAMENTI DI UNA BIBLIOGRAFIA ITALIANA...
(AMIS)
                        Repertorio di tutti i libri scacchistici (al
1987).
Estrin          ***     LA PAROLA AI CAMPIONI DEL MONDO (Prisma)
                        Biografia e pensiero scacchistico dei piu' grandi.
Horowitz        **      I CAMPIONI DEL MONDO DI SCACCHI (Mursia)
                        Biografie, avvenimenti cronologici, partite.
Pezzuto         **      RE REGINA CAVALIERE (Liber). Gli sc. nella
                        cultura e nella società.
Ridola          **      MOSSE PERICOLOSE (Messaggerie) Gli scacchi nel 
                        Cinema.

12. PROBLEMISTICA

Ottime parti divulgative sono presenti sul LIBRO COMPLETO DEGLI SCACCHI di
Chicco-Porreca, e su STORIA DEGLI SCACCHI IN ITALIA di Rosino. 

MENTASTI        **      PRONTUARIO DEL PROBLEMISTA (Scacco)
                        Ottimo manuale introduttivo.
KOFMAN          **      SAM LOYD (Scacco). Antologia del geniale
                        problemista.
                        (entrambi dispon. all'ARPA, Ass. Romana
                        Probl.Artistico)
ALLINEY         ****    COME SI COSTRUISCE UN PROBLEMA DI SCACCHI 
                        (Sc & Sci appl). Poderoso, per iniziati.

13. MISCELLANEA

Bagnoli         **      SCACCHI
                *       SCACCHI MATTI 1
                *       SCACCHI MATTI 2  
                *       SCACCHI E CONTROSCACCHI (tutto Mursia)
                        Antologie umoristiche di cappelle e amenita' 
                        varie.
Benko           **      VINCERE A SCACCHI CON LA PSICOLOGIA (Prisma)
                        Consigli psicologici per il gioco pratico.
                        Utile.
Ciancarini      **      I GIOCATORI ARTIFICIALI (Mursia) Ottimo.
                        Introduttivo
                        su scacchi e computers, I.A. ecc.
Dextreit, Engel ****    JEU D'ECHECS ET SCIENCES HUMAINES (Payot,Paris)
                        Indagine culturale onnicomprensiva sul
                        fenomeno 'scacchi'. Un libro eccezionale.
Fox, James      *       SCACCOMANIA (Sugar) Antologia di bizzarrìe 
                        sfrenate.
Festini Cucco   **      PSICOLOGIA DEGLI SCACCHI (Franco Angeli)
                        Interessanti indagini di una psicologa-scacchista:
                        Perche' si gioca? Perche' le donne giocano
                        poco? Ecc.
Fine            *       PSICOLOGIA DEL GIOCATORE DI SCACCHI (Adelphi)
                        Ritratti psicanalitici di alcuni campioni.
Forno           %(??)   GLI SCACCHI DIVINATORI (Meb) Come...predire il
                        futuro!
Krogijus        **      SCACCHI E CREATIVITA' (Francisci)
                        Metodiche di preparazione psicologica.
Lasker          *       IL BUON SENSO NEGLI SCACCHI 12 lezioni del
                        grande Lasker
Soltis          **      LA PARTITA INTERIORE (Prisma, di pross. 
                        pubblicaz.)
                        Tecniche mentali di calcolo delle varianti. Utile.

14. QUALCHE ROMANZO CONTEMPORANEO BASATO SUGLI SCACCHI

Acheng             (§§) IL RE DEGLI SCACCHI (Bompiani 1992). 
Aldani Lino             LA CROCE DI GHIACCIO (Perseo, Bologna 1989).
                        Fantascien.
Bergman Ingmar          IL SETTIMO SIGILLO (Iperborea, 1994). Scacchi
                        e destino.
Bontempelli Massimo     LA SCACCHIERA DAVANTI ALLO SPECCHIO (Sellerio
                        1990)
Brunner John            LA SCACCHIERA (Urania Mondadori, 799)
                        Fantascienza soc.
Chiaverotti e Roi       PARTITA CON LA MORTE (Dylan Dog 66, 1992)
                        Fumetti
Kawabata Yasunari  (§§) IL MAESTRO DI GO (SE, 1991).
                        Psicol.all'ennesima potenza
Leiber Fritz            MANICOMIO A 64 CASELLE (in 'Cronache dello Spazio'
                        Sperling & Kupfer 1991). Humor e scacchi.
Lysiak Waldemar         SCACCO ALL'IMPERATORE (Rusconi 1994). Storico.
Masacci Paride          SCACCHIERA FANTASTICA (Nuovi Autori, MI
                        1993)Fantastico
Maurensig Paolo         LA VARIANTE DI LUNEBURG (Adelphi 1993). Nero.
Nabokov Wladimir        LA DIFESA (Mondadori).
                        Psicologico,all'ennesima potenza.
Neville Katherine       IL SEGRETO DEL MILLENNIO (Mondadori 1991).
                        Avventuroso.
Pontiggia Giuseppe      IL GIOCATORE INVISIBILE (Mondadori Oscar n.
                        983).Psicol.
Perez Reverte           LA TAVOLA FIAMMINGA (Bompiani 1990). Giallo
                        psicol.
Racioppo Paolo          L'ALBERO DEGLI SCACCHI (La Traccia). Fiaba e
                        poesie.
Trevanian          (§§) IL RITORNO DELLE GRU (gr. ed. Fabbri 1992).
                        Spionaggio.
Zelazny Robert          LA VARIANTE DELL'UNICORNO.('I Premi Hugo 1976-93',
                        Nord, Milano 1991). Fantasy.
Zweig Stefan            NOVELLA DEGLI SCACCHI (Garzanti 1991).
                        Psicologico.

(§§) = Scacchi in senso lato (Go, scacchi cinesi)

22.Scacchi eterodossi e varianti

Newsgroups:
non esistono newsgroups dedicati alle varianti del gioco degli scacchi in generale, tuttavia qualcosa si puo` trovare nei seguenti newsgroups:

Pagine web:

Scacchi "Fischerandom" e simili:
Si puo` giocare a fischerandom, come del altro ad altre varianti (wild, suicide, bughouse, crazyhouse,...) su FICS (http://www.freechess.org)
Ficherandom via email (organizzati da SEMI): http://www.gambitchess.com/

Richard's Play-By-eMail Server:
http://www.gamerz.net/pbmserv
Per giocare via e-mail alcune varianti come QuickChess, Capablanca Chess, GrandChess, ma anche scacchi normali e molti altri giochi da scacchiera.

XiangQi (scacchi cinesi)

Gli scacchi cinesi non sono una variante del gioco come puo` esserlo per esempio il fischerandom, ma piuttosto sia gli scacchi occidentali che quelli cinesi possono considerarsi come varianti di uno stesso gioco. Lo stesso dicasi per lo Shogi.

Shogi (scacchi giapponesi)

Go

Il Go non e` per niente una variante degli scacchi, c'entra talmente poco che non dovrebbe essere qui. Pero` alcuni appassionati di scacchi giocano anche a Go.

Altri giochi da scacchiera o di riflessione

Esiste in Internet la possibilita` di giocare ad altri giochi di riflessione come othello, abalone, backgammon, dama, hex, forza 4, bridge, tic-tac-toe, eccetera. Per avere informazioni, si possono seguire varie strade: (1) vedere se esiste un newsgroup dedicato, come ad esempio rec.games.go oppure rec.games.bridge; (2) utilizzare un motore di ricerca.

23.Campionati mondiali di scacchi

Mondiali assoluti

Paris 1858            Morphy - Anderssen                 +7-2=2

London 1866           Steinitz - Anderssen               +8-6=0

New York, New Orleans, St Louis 1886
                      Steinitz - Zukertort               +10-5=5
 
Havana 1889           Steinitz - Cigorin                 +10-6=1
 
New York 1890-91      Steinitz - Gunsberg                +6-4=9
 
Havana 1892           Steinitz - Cigorin                 +10-8=5
 
New York, Filadelfia, Montreal 1894
                      Lasker - Steinitz                  +10-5=4
 
Moscow 1896           Lasker - Steinitz                  +10-2=5
 
United States 1907    Lasker - Marshall                  +8-0=7
 
Munich, Dusseldorf 1908
                      Lasker - Tarrasch                  +8-3=5

Paris 1909            Lasker - Janowsky                  +7-1=2
 
Wien, Berlin 1910     Lasker - Schlechter                +1-1=5
 
Paris  1911           Lasker - Janowsky                  +8-0=3
 
Havana 1921           Capablanca - Lasker                +4-0=10
 
Buenos Aires 1927     Alekhine - Capablanca              +6-3=25
 
Germany, Netherlands 1929
                      Alekhine - Bogoliubov              +11-5=9
 
Germany  1934         Alekhine - Bogoliubov              +8-3=15
 
Netherlands 1935      Euwe - Alekhine                    +9-8=13
 
Netherlands 1937      Alekhine - Euwe                    +10-4=11
 
Hague, Moscow 1948    1. Botvinnik 14(+10-2=8); 2. Smyslov 11;
                      3.-4. Reshewsky, Keres 10.5; 5. Euwe 4.
 
Moscow 1951           Botvinnik - Bronstein              +5-5=14
 
Moscow 1954           Botvinnik - Smyslov                +7-7=10
 
Moscow 1957           Smyslov - Botvinnik                +6-3=13
 
Moscow 1958           Botvinnik - Smyslov                +7-5=11
 
Moscow 1960           Tal - Botvinnik                    +6-2=13
 
Moscow 1961           Botvinnik - Tal                    +10-5=6
 
Moscow 1963           Petrosian - Botvinnik              +5-2=15
 
Moscow 1966           Petrosian - Spassky                +4-3=17
 
Moscow 1969           Spassky - Petrosian                +6-4=13
 
Reykjavik 1972        Fischer - Spassky                  +7-3=11
 
Moscow 1974 (ct fin.) Karpov - Korcnoj                   +3-2=19
                      Karpov - Fischer                   Fischer forfeits
 
Bagujo City 1978      Karpov - Korcnoj                   +6-5=21
 
Merano 1981           Karpov - Korcnoj                   +6-2=10
 
Moscow 1984           Karpov - Kasparov                  +5-3=40

Moscow 1985           Kasparov - Karpov                  +5-3=16
 
London, Leningrad 1986
                      Kasparov - Karpov                  +5-4=15
 
Seville 1987          Kasparov - Karpov                  +4-4=16
 
New York, Lyon 1990   Kasparov - Karpov                  +4-3=17
 
Sveti Stefan, Belgrad 1992
                      Fischer - Spassky                  +10-5=15
 
London 1993           Kasparov - Short                   +6-1=13
 
Arnhem,Zwolle,Amsterdam,Jakarta, 1993 (FIDE)
                      Karpov - Timman                    +6-2=13

New York 1995         Kasparov - Anand                   +4-1=13
 
Elista 1996 (FIDE)    Karpov - Kamsky                    +6-3=9      

Lausanne 1998 (FIDE)  Karpov - Anand                     +2-2=2 (2-0 tiebreak)

Las Vegas 1999 (FIDE) Khalifman - Akopian                +2-1=3

London 2000           Kramnik - Kasparov                 +2-0=13

Teheran 2000 (FIDE)   Anand - Shirov                     +3-0=1

Moscow 2002 (FIDE)    Ponomariov - Ivanchuk              +2-0=5

Tripoli 2004 (FIDE)   Kasimdzhanov - Adams               +2-2=2 (1.5-0.5 tiebreak)

Brissago 2004         Kramnik - Leko                     +2-2=10

San Luis 2005 (FIDE)  1.Topalov 10/14 (+6=8-0); 2-3. Svidler,
                      Anand 8.5; 4. Morozevich 7; 5. Leko 6.5;
                      6-7. Kasimdzhanov, Adams 5.5; 8. Polgar
                      4.5

Elista 2006           Kramnik - Topalov                  +3-3=6 (2.5-1.5 tiebreak)

Mexico City 2007      1. Anand 9/14 (+4-0=10);2. Kramnik 8; 3. Gelfand 8;
                      4. Leko 7; 5. Svidler 6.5; 6. Morozevich 6; 7. Aronian 6;
                      8. Grishuk 5.5

Bonn 2008             Anand - Kramnik                    +3-1=7

Sofia 2010            Anand - Topalov                    +3-2=7

Moscow 2012           Anand - Gelfand                    +1-1=5 (+1-0=3 tiebreak)

Chennai 2013          Carlsen - Anand                    +3-0=7

Sochi   2014          Carlsen - Anand                    +3-1=7

New York 2016         Carlsen - Karjakin                 +1-1=10  +2-0=2

Berlin 218            Carlsen - Caruana                  +0-0=12  +3-0=9
  

Mondiali femminili

Londra 1927          Menchik 10.5/11 (torn.)

Hamburg 1930         Menchik 6.5/8 (torn.)

Prag 1931            Menchik 8/8 (torn.)

Folkstone 1933       Menchik 12/12 (torn.)

Rotterdam 1934       Menchik - Graf 3-1 (match)

Warsaw 1935          Menchik 9/9 (torn.)

Semmering 1937       Menchik - Graf 10.5-4.5 (match)

Stockholm 1937       Menchik 14/14 (torn.)

Buenos Aires 1939    Menchik 18/19 (torn.)

Moscow 1950          Rudenko 11.5/15 (torn.)

Leningrad 1953       Bykova - Rudenko 8-6

Moscow 1956          Rubzova 10/16 (contro Bykova e Rudenko)

Moscow 1958          Bykova - Rubzova 8.5-5.5

Moscow 1960          Bykova - Zvorikina 8.5-4.5

Moscow 1962          Gaprindashvili - Bykova 9-2

Riga 1965            Gaprindashvili - Kushnir 8.5-4.5

Tbilisi,Moscow 1969  Gaprindashvili - Kushnir 8.5-4.5

Riga 1972            Gaprindashvili - Kushnir 8.5-7.5

Tbilisi 1975         Gaprindashvili - Alexandria 8.5-3.5

Picunda 1978         Chiburdanidze - Gaprindashvili 8.5-6.5

Tbilisi 1981         Chiburdanidze - Alexandria 8-8

Volgograd 1984       Chiburdanidze - Levitina 8-5

Sofia,Borjomi 1986   Chiburdanidze- Akhmilovskaia 8.5-5.5

Telavi 1988          Chiburdanidze - Ioseliani 8.5-7.5

Manila 1991          Xie Jun - Chiburdanidze 8.5-6.5

Monaco 1993          Xie Jun - Ioseliani 8.5-2.5

Jaen 1996            Zsu. Polgar - Xie Jun 8.5-4.5

Kazan,Shenyang 1999  Xie Jun - Galliamova 8.5-6.5

New Dehli 2000       Xie Jun - Qin Kanying 2.5-1.5

Moscow 2002          Zhu Chen - Kosteniuk 2-2, 3-1(playoff, rapid)

Elista 2004          Stefanova - Kovalevskaya 2.5-0.5

Ekaterinburg 2006    Xu Yuhua - Galliamova 2.5-0.5

Nalchik 2008         Kosteniuk - Hou Yifan 2.5-1.5

Antakya 2010         Hou Yifan - Ruan Lufei 5-3

Tirana 2011          Hou Yifan - Humpy Koneru 5.5-3.5

Khanty-Mansiysk 2012  Ushenina - Stefanova 3.5-1.5

Taizou 2013         Hou Yifan - Ushenina 5.5-1.5

Sochi 2015          Muzychuk M - Pogonina 2.5-1.5
  
Lviv 2016           Hou Yifan - Muzychuk M  6-3
  
Teheran 2017        Tan Zhongyi - Muzychuk A 3.5-2.5

Shangai,Chongqing 2018  Ju Wenjun - Tan Zhongyi 5.5-4.5

Khanti-Mansysk 2018 Ju Wenjun - Lagno 5-3

Shangai,Vladivostok 2020  Ju Wenjun - Goryachkina 8.5-7.5

Mondiali computer

Stockohlm 1974       Kaissa              Donskoy                USSR

Toronto 1977         Chess 4.6           Slate, Atkin           USA

Linz 1980            Belle               Thompson, Candon       USA

News York 1983       Cray Blitz          Hyatt, Gower, Nelson   USA

Cologne 1986         Cray Blitz          Hyatt, Gower, Nelson   USA

Edmonton 1989        Deep Thought        Hsu,Campbell           USA

Madrid 1992          Chessmachine        Schroder,Loumann       Netherlands

Hong Kong 1995       Fritz               Morsch,De Gorter,Feist Germany,Netherlands

Paderborn 1999       Shredder            Stefan,Meyer-Kahlen    Germany

Maastricht 2002      Junior              Ban,Bushinsky          Israel

Graz 2003            Shredder            Meyer-Kahlen           Germany

Ramet-Gan 2004       Junior              Ban,Bushinsky          Israel        

Reykjavik 2005       Zappa               Cozzie                 USA

Torino 2006          Junior              Ban,Bushinsky          Israel

Amsterdam 2007       Rybka               Railich                USA/Czech Rep.

Beijing 2008         Rybka               Railich                USA/Czech Rep.

Pamplona 2009        Rybka               Railich                USA/Czech Rep.

Kanazawa 2010        Rybka               Railich                USA/Czech Rep.

Tilburg 2011         Junior              Ban,Bushinsky          Israel

Yokohama 2013        Junior              Ban,Bushinsky          Israel
 
Leiden 2015          Jonny               Zwanzger               Germany
  
Leiden 2016          Komodo	         Dailey,Kaufman,Lefler	USA

Leiden 2017          Komodo	         Dailey,Kaufman,Lefler	USA

Stokholm 2018        Komodo	         Dailey,Kaufman,Lefler	USA

Macau 2019           Komodo	         Dailey,Kaufman,Lefler	USA

Mondiali per corrispondenza


1953          C.Purdy       Australia

1958          V.Ragozin     URSS

1962          A.O'Kelly     Belgio

1965          V.Zagorovski  URSS

1967          H.Berliner    USA

1971          H.Rittner     Germania
 
1975          J.Estrin      URSS

1980          J.Sloth       Danimarca

1982          T.Oim         URSS

1984          V.Palciauskas USA

1988          F.Baumbach    Germania

1990          G.Sanakojev   URSS

1995          M.Umansky     Russia

1999          T.Oim         Estonia

2002          G.Timmerman   Olanda

2003          I. Bern       Norvegia

2004          T.Hamarat     Austria

2005          J. Van Oosterom Olanda

2006          C. Leotard    Francia

2007          J. Van Oosterom Olanda

2009          A. S. Dronov  Russia

2010          U. Stephan    Germania

2011          M. Semri      Slovenia

2012          F. Finocchiaro Italy

2013          R. Langeveld  Netherlands

2014          A. Dronov     Russia

2016          L. Ljubicic   Croatia

2017          A. Dronov     Russia

2018          A. Kochemasov Russia 

24.Presidenti della FIDE

Alexander Rueb          1924-1949  (Olanda)

Folke Rogard            1949-9170  (Svezia)

Max Euwe                1970-1978  (Olanda)

Fridrik Olafsson        1978-1982  (Islanda)

Florencio Campomanes    1982-1995  (Filippine)

Kirsan Ilyumzhinov      1995-2018  (Russia)
  
Arcady Dvorkovich       2018-      (Russia)

25.FAQ

Vorrei chiedere....

Di qualunqe cosa si tratti, la cosa migliore e` prima consultare questo documento. Puo` darsi che la risposta si trovi gia` qui, da qualche parte. Se non c'e`, allora si possono utilizzare i motori di ricerca o chiedere al newsgroup it.hobby.scacchi.

Si puo` imparare a giocare semplicemente navigando su Internet?

Si e no. Bisogna ricordarsi che in Internet c'e` molto materiale didattico (vedere anche al capitolo "Didattica"), ma il 99% del materiale veramente buono NON si trova in Internet. Inoltre praticamente tutti i maestri consigliano di approfondire i seguenti punti fondamentali: 1.tattica, 2.strategia, 3.finali. Quasi tutti sono d'accordo anche sui seguenti punti: 4.per progredire bisogna giocare, 5.trascrivere e analizzate le partite giocate, soprattutto le sconfitte, 6.NON studiate le aperture, 7.studiate le partite di grandi maestri se sono ben commentate.

Si puo` usare il computer nelle partite via e-mail?

Nelle organizzazioni e nei gruppi di gioco via e-mail non e` esplicitamente proibito. Nell' IECG non e` proibito ma deve essere dichiarato. La questione e` comunque aperta, e da` luogo a accesi dibattiti.

Si puo` usare il computer nelle partite online su FICS?

No, a meno che non si venga registrati esplicitamente come "computer".

Dove posso trovare problemi tattici/combinativi?

Il mercato librario italiano e` scarso in questo senso. Per fortuna si puo` trovare qualcosa su internet. In generale si trovano ai siti didattici (vedere capitolo apposito), ai siti generali.

Si possono seguire in tempo reale le partite dei tornei?

In genere per i tornei piu` importanti si. I siti dove si possono seguire le partite in diretta sono di solito segnalati da "The Week in Chess". Anche FICS in un modo o nell' altro riesce a seguire le partite dei matches piu` importanti.

Come faccio a sapere dove si trova il circolo piu` vicino?

Vedere al sito della FSI, elenco dei circoli.

In genere dopo poche mosse mi trovo gia` in posizione persa. Devo studiarmi le aperture?

I maestri in genere consigliano di non studiare le aperture. Piuttosto cercate i vostri errori riesaminando le partite perse con l' aiuto di qualcuno, se possibile.

Dove trovo la raccolta completa delle partite dei mondiali?

Raccolte delle partite dei mondiali si trovano in diversi siti, per esempio ftp://ftp.pitt.edu/group/chess. La pagina di Roberto Carosi contiene una lista sovrabbondante, nel senso che ci sono anche matches non proprio mondiali, come la finale dei candidati 1974, Fischer - Spassky 1992, Lasker - Janowsky 1909 e alcuni matches anteriori al 1886.

Quali sono i libri utili per imparare?

Vedere il "Pronto soccorso" di Democrito.

Dove posso trovare raccolte di partite con l'apertura xxx?

Uni dei siti migliori e` quello di Pittsburg, ftp://ftp.pitt.edu/group/chess.

Qual e` il significato delle sigle ECO delle aperture?

ECO significa Encyclopaedia of Chess Openings. La relativa classificazione delle aperture e` praticamente diventata ufficiale, e spesso le riviste indicano nelle partite la sigla ECO anziche' il nome dell' apertura. La corrispondenza tra sigla ECO e le mosse si trova per esempio al sito dell' enciclopedia "La Mecca", http://www.maskeret.com/mecca/openings.html. Comunque, a grandi linee: ogni codice ECO corrisponde ad una variante di apertura, per esempio da C60 a C99 corrispondono le varianti della Spagnola, C42 e C43 la difesa Petrov, e cosi` via.

Come posso convertire le partite da formato ASCII o PGN a formato (p.es.) ChessBase o altro?

Programmi per questo scopo possono trovarsi al sito ftp://ftp.pitt.edu/group/chess.

Come faccio a sapere se ci sono tornei organizzati nella mia citta` o nei dintorni?

Consultare i calendari dei tornei, per esempio al sito della FSI.

Chi e` il campione del mondo?

Il campione attuale e` Vishwanathan Anand, indiano, che ha vinto il campionato del mondo a Citta` del Messico, 2007. Dal 2006 c'e` un solo campione del mondo. Infatti nel 2006 si e` tenuto un match di riunificazione tra il campione "classico" Kramnik e il campione FIDE Topalov. Il match e` stato vinto da Kramnik. I titoli erano separati dal 1993.

Quali aperture sono consigliate per i principianti?

Il consiglio che da` la maggioranza degli esperti, e` di cominciare con i giochi aperti (1.e4 e 1.e4 e5), storicamente le prime linee di apertura ad essere approfondite. In generale gli esordienti dovrebbero puntare al gioco tattico (giochi aperti e gambetti), per stimolare la creativita`, e solo in un secondo tempo affrontare il gioco posizionale e le aperture chiuse.

Qual'e` la l'attuale classifica mondiale Elo?

Vedere al sito della FIDE. "The week in chess" di Mark Crowther pubblica sempre le liste aggiornate FIDE e spesso anche PCA.

Dove posso trovare partite commentate su Internet?

Molto difficile trovare partite commentate su internet. Il motivo e` che i commenti sono in genere protetti da copyright.

Il tal sito non si trova nella lista. Si puo` mettere?

Ovviamente, basta spedirmi un mail (roberto.carosi@pi.infn.it).

Ho gia` segnalato la tale informazione, ma non si trova nella guida

Ci sono diverse possibilta`: (1) la tale informazione e` stata messa nella guida, ma poiche' viene postata una volta al mese (circa), per avere la versione aggiornata bisogna accedere alla pagina web (http://www.pi.infn.it/~carosi); (2) l' informazione e` stata postata sul newsgroup e mi e` sfuggita: basta inviarmela per e-mail; (3) me ne sono proprio dimenticato: potete ovviamente risegnalarmela. In genere le informazioni che ricevo direttamente finiscono tutte sulla guida, almeno finora e` stato cosi`, ma non si sa mai.

Per chi vuole progredire, le partite blitz sono utili?

Molti maestri consigliano di evitarle o di limitarle al massimo, soprattutto se il vostro livello di gioco non e` buono. Rendono il giudizio di una posizione troppo superficiale e basato piu` sulla prontezza di riflessi che sull' analisi. Altri sostengono che qualche partita lampo ogni tanto non fa male. Le controindicazioni diminuiscono con l' aumentare del vostro livello di gioco.

Che differenza c'e` tra ICC e FICS? Quale consigliate?

La differenza principale e` che ICC e` a pagamento, mentre FICS e` completamente gratuito. Su ICC si possono fare comunque delle cose gratis: giocare partite "unrated", osservare altre partite (purche' non di GM). Per avere un rating Elo e/o osservare partite di GM (anche quelle replicate in diretta dai tornei), occorre registrarsi e pagare 50$/anno.
Su FICS si fanno le stesse cose gratis. Quindi, dov'e` la differenza? Perche' pagare? Infatti non c'e` nessun motivo per pagare cio` che si puo` avere gratis. Qualche piccola differenza comunque c'e`: su ICC ci sono piu` GM collegati (ma ci sono anche sul FICS chess.net, a dire la verita`), ci sono un po' piu` di dirette di tornei (su FICS ci sono solo nei casi veramente eccezionali, come i campionati mondiali o Kasparov - Deep Blue). Su FICS pero` ci sono piu` giocatori collegati, circa il doppio che su ICC, ed e` quindi piu` facile trovare un avversario se si ha voglia di giocare.
Come ultima considerazione, ICC puo` permettersi una certa pubblicita` (su web e sulle riviste), mentre FICS, essendo gratuito, non puo`. Un certo numero di scacchisti paga l' iscrizione a ICC non perche' ritenga che sia migliore, ma perche' non conosce l' esistenza del FICS.

Come si gioca su IRC?

In realta` non si gioca veramente su IRC. Su IRC si chiacchiera e si trova l' avversario, poi con un programma (p.es. IRCchess) ci si collega direttamente con lui e si gioca.

Perche' nella guida non c'e` la lista dei circoli scacchistici?

Prima dell' estate 2000 nella presente guida compariva la lista dei circoli presenti in Internet. A partire dal luglio 2000 la lista dei circoli e` stata tolta. I motivi sono i seguenti: (1) i circoli presenti in Internet sono ormai molto numerosi, per cui la lista e` diventata molto diffcile da gestire; (2) la lista piu` aggiornata e piu` completa si trova comunque al sito della FSI.

Ho dei files interessanti, come posso metterli a disposizione della comunita` Internet?

Ci sono diversi modi:
- postarli in un newsgroup (it.hobby.scacchi, rec.games.chess.*). In questo caso il file sara` a disposizione dei lettori per qualche giorno, poi scomparira`. Oltre a questo problema, possono essercene altri se per esempio il file in questione e` binario e troppo grande.
- metterlo su una pagina web, la vostra o quella di qualcuno che conoscete. In questo caso, se il vostro file e` veramente importante, potreste voler informare la comunita` che il file in questione si trova a disposizione al atl sito, per esempio con un messaggio su it.hobby.scacchi.
- metterlo su un ftp-server, per esempio quello dell' universita` di Pittsburg, ftp://ftp.pitt.edu/group/chess. In tutti e due i casi il file deve essere scaricato nella directory "uploads". Nel caso di ICL dovete scegliere la sottodirectory giusta (p.es. DOS se si tratta di un programma DOS), e magari informare la comunita`. Nel caso di Pittsburg leggete prima il file README. Non c'e` bisogno di informare la comunita` perche' si pensa D. Attig con dei post periodici su rec.games.chess.misc intitolato "New Chess Files".

Che cos'e` l' orologio Fischer?

E` un tipo di orologio per scacchi con le seguenti caratteristiche: (1) indica il tempo totale rimanente per finire la partita, e (2) ad ogni mossa il tempo rimanente viene aumentato di una quantita` prestabilita. Per esempio sui vari FICS sono molto popolari le partite blitz "2 12", cioe` con 2 minuti iniziali e 12 secondi di incremento per mossa. Questo vuol dire che se le prime 10 mosse le facciamo instantaneamente avremo accumulato 4 minuti.

Che cos'e` il netlag?

E` il tempo impiegato per trasmettere un informazione via rete. Per esempio, giocando partite blitz su un FICS, puo` succedere che ci vogliano in media 5 secondi per trasmettere una mossa, per cui se stiamo giocando contro un avversario che non ha netlag (p.es. si trova geograficamente vicino al server FICS) siamo terribilmente svantaggiati, in quanto questo tempo viene sottratto al nostro tempo di riflessione. A meno che non si usi uno dei programmi che correggono il nostro tempo tenendo conto del netlag (timeseal, timestamp,...).

Dove si trovano le regole del Fischerandom?

Vedere la sezione "Scacchi eterodossi e varianti".

Esistono tornei email ufficiali?

Si. La ICCF (all' inizio tramite IECG, ora in maniera autonoma) e l' ASIGC sono gia` attive. Il gioco email e` considerato una forma di gioco per corrispondenza.

Dove si trova il regolamento del gioco email?

Ai siti web delle varie organizzazioni (ICCF, IECG, IECC, ecc.). I vari regolamenti differiscono in alcuni dettagli, ma sono molto simili tra di loro.

Il Go e` una variante degli scacchi?

No, anche se spesso viene considerato tale in senso lato.

Esistono dei programmi per gli accoppiamenti nei tornei a sistema svizzero?

Si. Vedere al sito del MICIO di Maurizio Mascheroni, o a quello della FSI.

Nel gruppo it.hobby.scacchi si deve postare solo in italiano?

Dato che si tratta di un newsgroup di utenza italiana, gli articoli dovrebbero essere per quanto possibile in italiano. Tuttavia, per vari motivi, talvolta vengono postati articoli in inglese, per esempio quando vengono riportati brani originali, o perche' l' articolo verra` letto anche da stranieri, e cosi` via. Cio` non e` contro la netiquette. Coloro che non sanno l' inglese possono richiedere la traduzione all' autore del post.
Comunque:
(1) Chi posta in inglese non lo fa in genere per offendere chi non conosce questa lingua; (2) chi richiede una traduzione in genere non lo fa per criticare il postatore; (3) e` inutile rispondere "imparate l' inglese"; (4) i frequentatori di IHS in genere non sono traduttori professionisti, per cui ci possono essere imprecisioni nelle traduzioni; (5) evitiamo i litigi.

Esiste un talker, o qualcosa i cui si puo` parlare di scacchi in rete?

Esistono diverse risorse:
IRC, per parlare, e, se si hanno dei programmi adeguati, anche giocare (vedere la sezione "Gioco online");
FICS, e in generale tutti i siti dove si puo` giocare online.
Per parlare in differita vanno benissimo i newsgroups.

Com'e` la faccenda dei due campioni del mondo?


Nel 1993 c'era un solo campione ufficiale, Garry Kasparov. Nigel Short, vincitore del torneo dei candidati, divenne lo sfidante ufficiale dopo aver vinto contro Karpov in semifinale e Timman in finale. Kasparov e Short, poco prima del match valido per il campionato del mondo, insoddisfatti delle condizioni finanziarie imposte dalla FIDE, decisero di organizzare il match per conto proprio. Campomanes, l'allora presidente della FIDE, li squalifico`, tolse il titolo a Kasparov, e organizzo' il match valido per il campionato mondiale tra Karpov (ultimo ex campione del mondo) e Timman. Kasparov e Short, per dare un' immagine ufficiale al loro match, fondarono la PCA (Professional Chess Association). Karpov vinse contro Timman e Kasparov contro Short. Entrambe le organizzazioni riuscirono ad organizzare i cicli mondiali del 1993-95 (PCA) e 1993-96 (FIDE), con tornei interzonali e matches dei candidati, in cui i campioni del mondo conservarono il titolo (Karpov contro Kamsky a Kasparov contro Anand). Poi la FIDE ha cambiato completamente la formula del campionato mondiale, riducendolo ad torneo ad eliminazione diretta con mini-matches di 2 partite e spareggio semilampo e lampo. Con questa formula i campioni del mondo sono stati Karpov nel 1998 (che ha disputato direttamente la finale senza passare attraverso le eliminatorie), Khalifman nel 1999, Anand nel 2000, Ponomariov nel 2002, Kasimdzhanov nel 2004 e infine Topalov nel 2005, con una formula diversa, piu` tradizionale (torneo a doppio girone all' italiana tra 8 giocatori). Vladimir Kramink invece ha battuto Kasparov in un match a Londra nel 2000 diventando campione del mondo con la formula tradizionale. Ha difeso il titolo nel 2004 contro Peter Leko. Nel 2006 si e` svolto un match di unificazione dei titoli tra Kramink e Topalov. Ha vinto Kramnik ai play off (minimatch di 4 partite con cadenza rapida) dopo che le partite a cadenza standard si erano concluse sul 6-6. Quindi attualmente c'e` un solo campione del mondo. Resta da vedere come verra` gestito questo titolo, soprattutto da parte della FIDE.

Da un po' di tempo uso ChessBase Lite e vorrei sapere cosa significano tutte quelle estensioni dei nomi dei file (.CBH; .CBG, ecc.)?


Un database in formato ChessBase 6.0 h composto almeno da 8 file, che hanno le estensioni seguenti:
.CBH = Dati sulla partita (H = "header", cioe` "intestazione")
.CBG = Mosse e varianti della partita (G = "game", cioe` "partita")
.CBA = Annotazioni
.CBP = Indice dei giocatori (P = "players", cioe` "giocatori")
.CBT = Indice dei tornei
.CBC = Indice dei commentatori
.CBS = Indice delle fonti (S = source", cioe` "fonte")
.INI = File di testo dove sono memorizzate informazioni sul tipo di database e altri dati. A parte questi file indispensabili, un database ne puo` contenere altri, e precisamente:
.CBB = Velocizzatore di ricerca (B = booster", cioe` "velocizzatore")
.CBD = Hash table per le doppie
.CKO/.CPO = Chiave di apertura (KO = "key-opening", cioe` "chiave di apertura") e Posizioni di classificazione
.CKN/.CPN = Chiave per temi generali e definizioni relative
.CK1/.CP1 = Chiave per temi tattici e definizioni relative
.CK2/.CP2 = Chiave per temi strategici e definizioni relative
.CK3/CP3 = Chiave per temi di finale e definizioni relative

Da un po' di tempo uso ChessBase demo e vorrei sapere cosa significano tutte quelle estensioni dei nomi dei file (.CBF; .CBI, ecc.)?


.CBF
.CBI = Questi file contengono tutte le informazioni sulle partite
.CKO/.CPO = Chiave di apertura (KO = "key-opening", cioe` "chiave di apertura") e Posizioni di classificazione
.CKP = Chiave per giocatori (P = "players", cioe` "giocatori"), generata dal programma "ALPHA".
.CKE = Chiave dei finali (E = "endgame", cioe` "finale") generata dal programma "FINALE".
.CKM = Chiave del centropartita (M = "middlegame", cioe` "centropartita") generata dal programma "MOTIV".
.CKS = Chiave per tornei (S = "source", cioe` "fonte") generata dal programma "ALPHA".
.CKU = Chiave utente (autodefinita)
.INI = File di testo dove sono memorizzate informazioni sul tipo di database e altri dati

Che cos'e` il "caso Ricca"?

Nell' ultimo semestre del 1997 il Candidato Maestro Roberto Ricca e` salito in testa alla classifica italiana Elo, con 2579 punti, guadagnando circa 870 punti in sei mesi. In breve cio` e` stato possibile perche': (1) nel semestre precedente aveva perso molti punti; (2) con un punteggio "sottostimato" ha giocato un numero enorme di partite, 104. Il "caso Ricca" ha messo in luce alcuni punti deboli del regolamento Elo.

I computer hanno gia` battuto il campione del mondo?

Un computer (Deep Blue) ha gia` battuto il miglior giocatore del mondo, Garry Kasparov, nel 1997 a New York. Il match, su 6 partite, si e` concluso con +2-1=3 per Deep Blue. Il livello di gioco di Deep Blue comunque non e` ancora cosi` nettamente superiore a quello degli umani.

Si possono avere le statistiche del newsgroup it.hobby.scacchi (numero di messaggi postati, chi li ha postati,...)?

Si, basta veder al sito http://bertola.eu.org/usenet/newsstat/

Esiste un manuale in italiano per giocare sui FICS?

Si, al sito di Maurizio Camangi (ved. siti italiani e anche gioco online).

Che differenza c'e` tra il sistema Italo-Svizzero e il sistema Svizzero?

Scrive Maurizio Mascheroni (da it.hobby.scacchi):
Allora vediamo ....
Chiamero' SV i tornei svizzeri e IS i tornei italo-svizzeri.
Supponiamo un torneo di 200 giocatori.
In un torneo IS i giocatori vengono sorteggiati, dal numero 1
al 200, in modo totalmente casuale. Al primo turno gli accoppiamenti
sono i seguenti: 1-2, 3-4, 5-6, ecc. Quindi gia' al primo turno
ti puoi trovare di fronte chiunque. Supponendo che tutti i Bianchi
vincano, al secondo turno gli accoppiamenti sono: 199-1, 3-5, 7-9,
ecc. Come vedi il giocatore 3 ha giocato con il 4 e il 5. E' questo
il difetto principale dell'IS: tu giochi con i giocatori che sono
vicini a te come numero di sorteggio, quindi se c'e' un GM che ha il
numero 100 e tu hai il numero 1, praticamente non lo incontrerai mai,
mentre se tu hai il numero 99 te lo becchi al primo turno.
Vantaggi: le regole di accoppiamento sono di una tale facilita'
che le puoi fare anche a mano senza problemi, le regole sono
facilmente spiegabili ai giocatori in caso di contestazioni, per
i tornei semilampo (di solito frenetici, si fanno in un pomeriggio)
e' praticamente l'unico sistema applicabile.

In un torneo SV i giocatori non vengono *sorteggiati*, ma vengono
*ordinati* in base alla forza, per cui il numero 1 sara' il piu'
forte, e il numero 200 la peggior scamorza. L'elenco viene
virtualmente diviso in due e gli accoppiamenti del primo turno
sono (supponendo di aver sorteggiato il bianco per il giocatore
numero 1): 1-101, 102-2, 3-103, ecc. Ciascuno dei 100 piu' forti
gioca con uno dei 100 piu' deboli. Supponiamo che tutti i piu'
forti vincano. Ci sono 100 giocatori a 1 punto, e 100 giocatori
a 0 punti, che formano quelli che vengono chiamati "gruppi di
punteggio". Ogni gruppo di punteggio viene di nuovo ordinato
in base alla forza dei giocatori, nuovamente diviso in due,
e gli accoppiamenti saranno qualcosa tipo: 1-51, 2-52, 3-53, ecc.
Di nuovo, i piu' forti di un gruppo di punteggio giocano con i
piu' deboli di quel gruppo di punteggio, ecc.
Ci sono poi una serie di comlicazioni relative al colore, atte a
far in modo che, per quanto possibile, un giocatore abbia una
corretta alternanza di colori (per questo ti rimando ai
regolamenti completi).
Vantaggi: c'e' meno casualita' dell'IS, i piu' forti si incontrano
verso la fine.
Svantaggi: le regole sono un tale casino che i software normalmente
si prendono delle "licenze" per risolvere alcuni casi limite; in
caso di contestazioni non e' facile spiegare la "genesi" degli
abbinamenti; devi avere l'Elo corretto di tutti i giocatori,
perche' se fai un ordinamento sbagliato la "purezza" del sistema
ne viene inficiata.

Che cos'e` l'orologio Bronstein?

E` simile all'orologio Fischer, ma invece di incrementare il tempo di una quantita` fissa, si incrementa al massimo della quantita` designata, altrimenti solo del tempo di riflessione per quella mossa. Esempio, una partita "2 12" (2 minuti iniziali + 12 secondi per mossa): se ad una data mossa vengono impiegati 9 secondi, l'incremento sara` di 9 secondi (il tempo totale ne' aumenta, ne' diminuisce); se vengono impiegati 15 secondi l'incremento sara` di 12 secondi, per cui il tempo totale diminuisce di 3 secondi. In pratica, oltre al tempo iniziale, c'e` un tempo per ogni mossa che non e` accumulabile. Il tempo totale, al contrario dell'orologio Fischer, non puo` mai aumentare.

C'e` l'antidoping negli scacchi? O e` uno scherzo?

Non e` uno scherzo. In seguito al riconoscimento della FSI dal parte del CONI e la conseguente accettazione dei regolamenti. Il primo controllo antidoping della storia e` stato effettuato al torneo di Porto S. Giorgio, 1999. Ha senso il controllo antidoping? Quasi sicuramente no, poiche' (1) l' esistenza di sostanze capaci di aumentare le capacita` scacchistiche e` dubbia, e (2) l'antidoping attuale e` concepito per sostanze in grado di aumentare le capacita` atletiche e non quelle mentali. La caffeina e` una sostanza proibita? Si. A questo proposito scrive il CM Gianluca Citti sul numero 61 di "Caissa" (agosto-settembre 1999): "Essa fa risultare positivo il controllo se supera i 12 microgrammi per millilitro. E la domanda nasce spontanea: quanti caffè si possono bere? Naturalmente dipende da persona a persona, ma in linea generale possiamo rispondere che se il caffè è quello del bar se ne possono bere fino a 2 prima della partita (ma nessuno durante!), se invece il caffè ve lo fate in casa con la moka dovreste berlo qualche ora prima. Per quanto riguarda il thé non dovrebbero esserci problemi, mentre per la Coca-Cola preoccupatevi solo se superate 1 litro il giorno!"

Esiste un riconoscimento reciproco tra la FSI e l' UISP per quanto riguarda il punteggio Elo e/o le categorie?

No, non vengono riconosciute ne' le categorie ne' il punteggio Elo. Il non-riconoscimento e` reciproco.

Si possono giocare partite sul newsgroup?

Su it.hobby.scacchi non e` proibito, e nemmeno sconsigliato. Per "partite giocate sul newsgroup" si intendono partite in cui i giocatori, invece di inviare le mosse per email, le postano sul newsgroup. E` chiaro che non e` un modo efficiente di giocare, soprattutto se partite diventano molte. E` importante comunque che questo modo di giocare rispetti la netiquette elementare: subject che corrisponde al testo del post, niente "flame", e cosi` via.

Che cos'e` il punteggio Elo?

Il punteggio Elo si chiama cosi` dal nome del suo inventore, il prof. Arpad Elo (quindi "Elo" non e` un acronimo!). Il punteggio stabilisce la forza di un giocatore. In base alla differenza di forza tra un giocatore e i suoi avversari si calcola una "percentuale attesa" e quindi i "punti attesi". Se i punti fatti sono di piu` di quelli attesi, il giocatore guadagna punti; se sono di meno, allora perde punti. La scala e` tale che un principiante ha circa 1000 punti o meno, un maestro e` sui 2200, il campione del mondo 2800 circa. Per il meccanismo preciso, si veda la sezione apposita in questo documento.

Che cosa sono i TIO?

TIO significa "Tornei Italiani Online". Sono tornei organizzati da Francesco Rinaldi a cadenza lampo (in genere 5 minuti senza incremento), che si svolgono sul FICS americano. Pur essendo tornei per italiani, partecipano anche molti stranieri. Le informazioni si trovano alla pagina http://utenti.tripod.it/RinaldiF/partite.htm

Come prima mossa, si possono muovere due pedoni di una casella ciscuno, invece di muovere un solo pedone di due caselle?

No, e probabilmente questa regola non e` mai esistita (o perlomeno non e` documentata la sua esistenza). Sul newsgroup c'e` stata una volta una discussione sulle origini di questa credenza, ma senza risultati. E` abbastanza popolare tra i principianti. A volte e` stata trovata nella descrizione delle regole in qualche gioco degli scacchi per bambini. Chi avesse notizie sulle origini storiche di questa regola si faccia sentire.

Che cosa vuol dire "zugzwang"?

E` una parola tedesca che vuol dire "obbligo di muovere" (zug=mossa, zwang=costrizione). E` entrata nella terminologia internazionale (come del resto zeitnot) e indica quelle posizioni in cui uno dei giocatori (quello che si trova, appunto, in zugzwang) e` svantaggiato proprio dal fatto che tocca a lui muovere, e muovendo peggiora la propria posizione. Esempi semplici sono i finali di re e pedone contro re in cui chi muove perde l'opposizione.

Perche' le donne giocano poco a scacchi? Sono meno portate degli uomini a questo gioco? E` un indice del fatto che le donne sono meno intelligenti degli uomini?

Questa domanda in genere provoca discussioni senza fine. Quindi conviene rivolgersi direttamente agli esperti in materia, oppure alle donne che non giocano a scacchi.

Il libro "Il mio sistema" di Nimzovitch e` un buon libro?

Vedere "Il pronto soccorso bibliografico" di Democrito, in questa guida. I pareri di molti giocatori, anche esperti, sono discordi, ed e` questo il motivo per cui questa domanda viene posta con una certa frequenza, dando inizio a discussioni senza fine.

it.hobby.scacchi puo` essere moderato per evitare lo spamming, gli abusi, e i comportamenti offensivi?

Non esiste una risposta ufficiale a questa domanda. IHS puo` essere moderato solo se i suoi frequentatori lo vogliono. Questo puo` aiutare la lotta allo spamming e ai comportamenti inappropriati, se non addirittura eliminarli del tutto. Pero` puo` comportare una serie di svantaggi, per cui puo` non valerne la pena. La cosa migliore per farsi un'idea dell'itilita` o meno della moderazione e` frequentare per un po' IHS, vedere quanto disturbano i post non graditi, dare un'occhiata a qualche newsgroup moderato e vedere come funziona in termini di tempo, comportamento del moderatore, e tutti gli altri parametri che si ritengono importanti ai fini del funzionamento del newsgroup.

Come si fa a fare gli accoppiamenti per un torneo all'italiana?

Risponde Maurizio Mascheroni (da it.hobby.scacchi):

Software per gestione tornei li puoi scaricare dal sito del settore arbitrale: http://www.arbitriscacchi.com

Tutte le tabelle fino a 24 giocatori le puoi trovare qui: http://www.maskeret.com/micio/docita.htm

Puoi usare un algoritmo "mentale" per generare tu stesso le tabelle ...

Supponiamo 8 giocatori. Parti dal numero 1 e scrivi i numeri in ordine, riempiendo i "bianchi" di ogni scacchiera per 4 scacchiere ...

1- 2- 3- 4-

Poi vai avanti da dove sei arrivato, proseguendo la numerazione e scrivendo i "neri" tornando verso sinistra ...

1-8 2-7 3-6 4-5

A questo punto tieni presente che l'ultimo numero (8) gioca sempre in prima scacchiera, cambiando sempre il proprio colore, per cui ...

8-

e che gioca sempre con quello che ha avuto il nero sull'ultima scacchiera, per cui ...

8-5

adesso ricominci a scrivere in ordine i numeri partendo da quello che hai appena scritto, che giocheranno col bianco ...

8-5 6- 7-

Adesso dovresti scrivere 8 (che non si puo'), per cui, considerando i giocatori come in un cerchio ...

8-5 6- 7- 1-

e adesso scrivi i neri tornando indietro, e andando sempre avanti con la numerazione dopo l'ultimo che hai scritto ...

8-5 6-4 7-3 1-2

E hai fatto anche il secondo turno.

E per il terzo, considerando che l'ultimo numero cambia colore e gioca con quello che ha avuto il nero sull'ultima scacchiera ...

2-8

... e cosi' via fino alla fine.

Da spiegare e' quasi difficile, ma farlo e' una banalita' ...

Ringraziamenti

a tutti coloro che direttamente o indirettamente, hanno dato suggerimenti utili:

Emanuele Lanni, Gigi Troso, Pier Andrea Rosso, Paolo Prestipino, Paolo Pelloni, Vito Rallo, Guido Bresadola, Vito Calvani, Giuseppe Arabito, Maurizio Ferreira, Mario Velucchi, Marco Tomasi, Massimo Di Nardo, Adolivio Capece, Max Gobbi, Maurizio Mascheroni, Bob Hyatt, Piero Bibbiani, Giorgio Chinnici, Stefano Dietrich, Paolo Casaschi, Maurizio Federici, Mario Leoncini, Fabio Forzoni, Komputer Korner, Pierluigi Abramo, Gianni Mastrojeni, Gabriele Galeazzi, Roberto Riva, Luca Landucci, Ivo Fasiori, Agostino Guberti, Maurizio Camangi, Gianfranco Alario, Stefano Gemma, Roberto Fisanotti, Francesco Rinaldi.

Copyright

Copyright 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006.

Questa guida e` stata compilata e diffusa da Roberto Carosi. Alcune parti sono state scritte da coautori indicati dove necessario. Copie di questa guida possono essere fatte e distribuite purche' gratuitamente e non a scopo di lucro, e con inclusa la presente nota di copyright. In caso diverso e` necessaria l'autorizzazione dell' autore (o degli autori) della parte da riprodurre.